La nota dell'Azienda sanitaria

Firenze, tre casi di scabbia nel centro anziani delle Piagge

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Gli anziani in Toscana sono oltre il 22% della popolazione

Gli anziani in Toscana sono oltre il 22% della popolazione

FIRENZE – Tre casi di scabbia sono stati identificati al Centro diurno per anziani «La chiocciola» in via dell’Osteria, alle Piagge, gestito dalla cooperativa sociale Elleuno scs. Gli operatori del Centro hanno «prontamente» attivato il medico che ha allertato l’Ufficio di igiene e sanità pubblica dell’Azienda sanitaria di Firenze che ha avviato l’indagine epidemiologica.

Lo riferisce la stessa Asl 10 di Firenze. Il 24 settembre è stato accertato un ulteriore caso, per il quale – si legge nella nota – è stato contattato direttamente il medico curante per l’attivazione della terapia domiciliare e l’assistente sociale per avviare le azioni di sanificazione necessarie che, abitando da solo, non potrebbe eseguire autonomamente.

La paziente, per un disguido nei servizi di trasporto, solo il giorno successivo è stata sottoposta all’opportuna visita dermatologica che era già stata fissata per il giorno stesso. Non è escluso – sottolinea ancora la Asl – che altri ospiti del Centro diurno possano aver contratto questa infezione contagiosa della pelle causata da un parassita non direttamente visibile, l’acaro Sarcoptes scabiei, che si inocula sotto la pelle del soggetto colpito, provocando un intenso prurito allergico. Anche perché la scabbia ha un periodo di incubazione di alcune settimane.

L’Ufficio di igiene e sanità pubblica dell’Azienda sanitaria di Firenze, che lo scorso anno ha riscontrato su tutto il territorio fiorentino 214 casi di scabbia, ha quindi dato indicazione a familiari e medici curanti di tenere sotto sorveglianza gli ospiti del Centro diurno per anziani, in modo da provvedere, nel caso, tempestivamente. Sono in corso gli accertamenti per comprendere quale sia stato la causa del contagio.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.