Nella principale piazza turistica della città

Immigrazione, Germania: Migliaia di persone protestano a Dresda contro la politica d’accoglienza della Merkel

di Paolo Padoin - - Cronaca, Politica

Stampa Stampa
Supporters di Pegida a Dresda

Supporters di Pegida a Dresda

DRESDA – Nuove manifestazioni contro l’invasione dei migranti nell’ex Germania dell’Est. Migliaia di persone sono scese in piazza stasera a Dresda rispondendo all’appello del movimento islamofobo tedesco Pegida, per protestare contro l’afflusso massiccio di migranti in Germania. I manifestanti, in gran parte uomini, brandiscono cartelli antirifugiati e bandiere tedesche al centro del Neumarkt, la principale piazza turistica di Dresda.

La polizia non ha fornito stime sul numero di manifestanti. Al termine della manifestazione è previsto un comizio di Lutz Bachman, il fondatore del movimento Pegida, acronimo di “Patrioti europei contro l’islamizzazione dell’Occidente”, incriminato venerdì per incitamento all’odio. Lo scorso anno le manifestazioni del lunedì di Pegida hanno conosciuto una crescente popolarità, per giungere a 25mila partecipanti a gennaio, dopo gli assalti a Parigi contro la sede della rivista Charlie Hebdo e un supermercato kosher.Il movimento ha poi perso consensi dopo che sono state pubblicate foto di Bachmann travestito da Adolf Hitler. L’affluenza delle manifestazioni di Dresda è tornata ad aumentare nelle ultime settimane per toccare quota settemila-diecimila persone il 28 settembre, secondo a stampa tedesca, mentre aumenta l’afflusso dei migranti in Germania. Oggi i cartelli sono tutti contro la cancelliera Angela Merkel e la sua politica di apertura ai richiedenti asilo.

BERLINO – Intanto un uomo è morto in un incendio divampato in un edificio abitato da rifugiati in Germania: è
accaduto nel Land orientale della Turingia, a Saalfeld. Secondo la polizia, la vittima sarebbe un 29enne, proveniente
dall’Eritrea, ma per ora non vi è alcun indizio che le fiamme possano essere state appiccate da qualcuno dolosamente.
Nella Germania alle prese con l’emergenza profughi è diffuso il fenomeno degli attentato incendiari compiuti da estremisti xenofobi di destra.

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.