In vista della ripresa del campionato e delle trattative di gennaio

Fiorentina, la rivincita di Pradè: gran mercato. E ora occhi su gennaio: ecco chi è nel mirino del club viola

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Stampa Stampa
Il ds viola Daniele Pradè

Il ds viola Daniele Pradè

FIRENZE. In occasione della sosta, prende la parola Daniele Pradè, che in una lunga intervista a Sky Sport fa il punto della situazione su tutti i temi viola, dallo scudetto agli eventuali rinforzi di mercato. E naturalmente gongola perché “La Gazzetta dello sport” ha elogiato il mercato della Fiorentina, ossia quelle operazioni che avevano fatto arrabbiare i 2tifosi clienti”. Poi, il campo, ha dato il suo responso. Viola primi con 2 punti di vantaggio. E ora testa a Napoli, per una partita che i viola, stando al direttore sportivo, affronteranno con “spensieratezza”.

MERCATO. Partenza  riservata al mercato. “E’ prematuro  parlarne, sappiamo fin dall’estate che abbiamo un’esigenza numerica in difesa e stiamo lavorando per questo. Per il resto c’è tempo e non è corretto parlarne adesso per rispetto del mister e dei giocatori. Budget? Non ne abbiamo ancora parlato e lo valuteremo, anche se abbiamo dei parametri del fair play finanziario su cui puntiamo molto”.

ACQUISTI. Tanto, basterà trovare elementi come quelli arrivati in estate. “L’acquisto di cui andiamo più fieri? Paulo Sousa e poi tutti i giocatori. Bernardeschi è un ragazzo molto legato a questa maglia, sono molto contento di quello che sta facendo e può diventare un giocatore importante a livello nazionale. Giuseppe Rossi? La ridefinizione del contratto è stata una scelta reciproca”.

MEXES. Ma facciamo qualche nome, a inizare dal difensore francese del Milans. “L’ho avuto sette anni alla Roma e l’abbiamo cercato in estate, piaceva fortemente anche al nostro tecnico, poi l’operazione non si è fatta e tutto si è fermata lì. Adesso stiamo pensando ad altri”.

LISANDRO. Conferme invece sul difensore del Benfica. “Ci piace ma non è l’unico, non sarà per forza lui quello che arriverà, con Rogg e Angeloni stiamo portando avanti delle idee”.

WALACE. Frenata invece su Walace. “Sono stato chiaro già tempo fa, è un giocatore molto forte ma non ci serve più avendo con le sue caratteristiche un giocatore importante come Mario Suarez. Non è più un profilo utile al nostro programma”.

TRICOLORE. Ed eccoci al tema caldo. “Scudetto? Non ne parliamo, sono parole che non hanno un senso. Non ci siamo dati nessun obiettivo ad inizio anno, ora dobbiamo lavorare ed essere umili senza metterci responsabilità addosso. Il nostro obiettivo è quello di vincere partita per partita, divertire ed essere la Fiorentina. Avere la nostra città dalla nostra parte è una grande spinta. I Della Valle hanno grande passione, siamo consapevoli di avere una proprietà alle spalle che ci fa lavorare bene”.

Tag:,

Massimiliano Mugnaini

Massimiliano Mugnaini

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.