Due uomini, forse di origine magrebina

Viareggio: fermati dalla polstrada, lasciano 23 chili di hashish in macchina e scappano nei campi

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

Controlli della Polstrada nel tratto fiorentino dell'A1VIAREGGIO – Intercettati da una volante della polstrada di Viareggio sull’A12, che gli aveva intimato di fermarsi in un’area di servizio, hanno accelerato cercando di distanziare la polizia. Poi hanno fermato l’auto sulla corsia di emergenza, sono usciti e dopo aver scavalcato la rete si sono dileguati nei campi. A bordo dell’autovettura, una Ford Focus, nascosto nel vano della ruota di scorta, gli agenti hanno trovato un involucro con 23 chilogrammi di hashish.

E’ successo la notte scorsa sull’autostrada A12 nel territorio del comune di Pietrasanta. La Ford, con targa italiana, stava viaggiando in direzione Sud. A bordo due uomini, forse di origine magrebina. Avvicinati dalla volante, che ha fatto cenno al conducente di fermarsi per un controllo nell’area di servizio ‘Versilia Ovest’, i due hanno proseguito la loro marcia e il guidatore ha accelerato nonostante l’uso dei dispositivi di emergenza usati dagli agenti. All’altezza di Camaiore l’auto si è fermata bruscamente sulla corsia di emergenza: i due uomini sono usciti e scavalcata la rete metallica, approfittando del buio, sono riusciti a fuggire nei campi adiacenti.  Nell’auto la polstrada ha trovato il biglietto d’ingresso in autostrada dal casello di Villanova (Asti), alle 21,31 di ieri sera, e un telefono cellulare con la scheda sim inserita che gli occupanti non sono riusciti a portarsi via. Mentre sono partite le indagini continua la caccia ai due uomini.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.