In tre nei guai

Grosseto, rubano alle terme: denunciata famiglia di un medico un vacanza

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Carabinieri in azione

Carabinieri in azione

GROSSETO – La famiglia benestante di un medico di Brescia, in vacanza in Maremma, è stata denunciata dai carabinieri. Motivo: la presenza di refurtiva in auto scoperta dai militari di Pitigliano durante un controllo stradale.

A bordo c’erano ombrelli, tazze, teiere, marmellate, teli da bagno, accappatoi, saponette, piatti e biancheria provenienti dalla struttura termale. La famiglia, che abita nel Bresciano, aveva trascorso qualche giorno di relax in un albergo termale del comune di Manciano.

Denunciati una donna di 55 anni, medico, la madre di 81 anni, un nipote dell’anziana, 60 anni. C’era anche un ragazzino di 13 anni, figlio della dottoressa. Nel controllo i militari si sono insospettiti per il gran numero di ombrelli, tutti uguali, dentro la Mercedes.

E hanno effettuato un controllo più approfondito trovando di tutto, per un valore di 1.500 euro. La struttura termale derubata non si era accorta di nulla. La refurtiva è stata restituita e i tre maggiorenni sono stati denunciati per furto.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.