Firenze: asta deserta per vendere il castello di Sammezzano. Interrogazioni al ministro Franceschini

di Sandro Bennucci - - Cronaca, Cultura, Politica

Stampa Stampa
franceschini 640x480

Il ministro Dario Franceschini

FIRENZE – Salta l’asta con incanto, programmata per domani 20 ottobre, con la quale sarebbe stato venduto il castello di Sammezzano, nel comune di Reggello, già dimora del marchese Panciatichi, uno dei pochi esempi presenti in Italia di architettura orientalista dell’Ottocento. L’asta, che partiva dal valore di circa 22 milioni di euro, è andata deserta: rinviata al 27 ottobre, quando la base sarà più bassa, 20 milioni di euro.

Il castello, chiuso da anni, è stato saltuariamente accessibile alle visite grazie ad un gruppo di volontari che hanno organizzato tour per far conoscere a turisti italiani e stranieri le bellezze architettoniche e stilistiche delle sue sale. La decisione della società proprietaria di mettere il castello all’asta è stata contestata da un gruppo di persone che, dando vita al comitato “Save Sammezzano” chiede un sostegno alla battaglia contro la vendita attraverso la pagina fb https://www.facebook.com/savesammezzano.

Il comitato ha anche creato un sito, una petizionehttp://chn.ge/1KRiN4w, rivolta alla Regione Toscana e al Ministero dei Beni Culturali, e una provocatoria raccolta fondi sulla piattaforma Kickstarter http://kck.st/1MFI5qb. Sono state inoltre contattate le istituzioni e il Ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini, ha ricevuto in questi giorni 4 interrogazioni parlamentari sull’argomento.

Tag:, ,

Sandro Bennucci

Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post
sandro.bennucci@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.