Progetto pilota

Lastra a Signa, stop al fumo nei giardini pubblici

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Il fumo continua ad uccidere ogni anno milioni di persone

Vietato fumare nei giardini pubblici, scatta l’ordinanza a Lastra a Signa

LASTRA A SIGNA – Niente più sigarette, dal 24 ottobre prossimo, nelle aree gioco dei giardini pubblici di Lastra a Signa. L’iniziativa è stata presa dal Comune della cittadina alle porte di Firenze, per la promozione di una campagna contro il tabagismo: «Non fumarti la vita» promossa dall’amministrazione insieme ad Asl 10 di Firenze, Ispo e Fieg, che riguarderà i residenti e coloro che lavorano sul territorio comunale.

Da sabato prossimo entrerà in vigore l’ordinanza del sindaco che vieta di fumare negli spazi dedicati a bambini e adolescenti nelle aree verdi comunali, pena una sanzione amministrativa da 25 a 500 euro, primo passo del progetto che prevede poi, si spiega in una nota della Asl di Firenze, l’attivazione di una «quitline», ovvero di un centralino antifumo, che si potrà chiamare gratuitamente per cercare di smettere di fumare e a cui risponderanno operatori debitamente formati per creare un percorso di sostegno.

«Non fumarti la vita» interesserà poi anche le scuole secondarie di primo grado dove, «applicando un metodo sperimentato a livello europeo, verranno formati prima i docenti e poi gli adolescenti a fare le proprie scelte di salute, a diventare cittadini liberi dal fumo e con un corretto stile di vita». La quarta azione del progetto riguarderà infine «un largo campione di lavoratori nelle aziende della zona», dove operatori della Asl 10 andranno a sensibilizzare i rappresentanti della sicurezza, verificando l’adempimento delle norme vigenti in materia di fumo e diffondendo la conoscenza del nuovo centralino antifumo.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.