Lettera aperta dei suoi compagni

Studente di Cecina morto a Milano, il dolore degli amici: «Sei il fratello di noi tutti»

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Milano, i rilievi della polizia scientifica sulla finestra da cui Elia Barbetti è precipitato

Milano, i rilievi della polizia scientifica sulla finestra da cui Elia Barbetti è precipitato

LIVORNO – Ancora troppo forti a San Vincenzo e a Cecina lo shock e il dolore per la morte di Elia Barbetti, 17 anni, precipitato dal sesto piano di un albergo a Milano, giovedì 15 ottobre, dove era in gita scolastica per visitare l’Expo.

Giovedì prossimo 22 ottobre il funerale, nella chiesa di Sant’Alfonso a San Vincenzo, e domenica 25 ottobre, sempre nel paese in provincia di Livorno, il ricordo del ragazzo allo stadio, in occasione della partita di calcio, lo sport che Elia amava e praticava con grande passione.

Di oggi, invece, la notizia di una lettera aperta in memoria di Elia scritta dagli amici, che hanno voluto ricordare il giovane studente del liceo Fermi di Cecina. «Il dolore che ci hai lasciato è qualcosa di indescrivibile – scrivono gli amici di Elia nella lettera -, solo noi che lo condividiamo possiamo capire ciò che proviamo. Sei un ragazzo d’oro, un fratello per tutti, anzi il fratello di tutti. Una persona che ci ha insegnato tanto, il nostro vero amico».

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.