Lo ha affermato l'assessore Saccardi in Consiglio Regionale

Epatite C: in Toscana 1582 pazienti hanno già iniziate la terapia prevista dal programma Aifa

di Redazione - - Cronaca, Politica, Top News

Stampa Stampa
Stefania Saccardi, assessore alla sanità della Regione Toscana

Stefania Saccardi, assessore alla sanità della Regione Toscana

FIRENZE – In Toscana, ha affermato l’assessore alla sanità, Stefania Saccardi, i pazienti affetti da epatite C, che hanno iniziato la somministrazione di terapie combinate, sono “1582 su 1750 previsti nel 2015, ossia oltre il 90%. E questo è un dato che non tutte le Regioni hanno. Oltre la fine dell’anno contiamo non solo di chiudere il numero che ci è stato assegnato, ma di superarlo”.

L’assessore ha risposto, in Consiglio regionale, a un’interrogazione di Andrea Quartini (M5s). La Saccardi ha ricordato che i trattamenti sono iniziati nel gennaio di quest’anno e che i pazienti attualmente in trattamento “sono quelli compresi nel programma nazionale Aifa a
cui ha aderito la Regione Toscana”.

Nella replica, Quartini ha osservato che “fa piacere che si sia riusciti a passare dai 20 casi del febbraio 2015 ai 1752 di cui ha parlato l’assessore. Su questo punto, la risposta è clinicamente soddisfacente. Lo è meno rispetto all’obiettivi dei cento giorni, che noi condividevamo, del presidente Rossi, in quanto si diceva di voler realizzare un intervento su ben 26 mila pazienti. Quanto è
stato propaganda e quanto vi è interesse da parte della Gidi arrivare davvero a certi obiettivi?”.

Tag:,

Commenti (1)

  • D'Ambrosi Aniello

    |

    Ho 66 anni. Contagiato HCV cronico attivo, in 30 anni 3 cicli di interferoneribavirina con esito negativo. Ultimi controlli viremia triplicata valori, stiatosi secondo grado. Altre patologie croniche non inerenti al fegato con stanchezza e sonnolenza persistente. Mi è stata rifiutata la nuova terapia per debellare il virus perché la FIBROSCAN non è di terzo grado. Chiedo urgentemente aiuto! Voglio vivere, non posso aspettare altri anni per questa opportunità. Rispondere all’ email di mia moglie:claravillani30@gmail.com. Lascio il mio numero di telefono:3487521444 comune di Grosseto.

    Rispondi

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.