La nota dell'Asl 10 fiorentina

Firenze: meningite di tipo virale e non batterico, colpito un 30enne

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Meningite, quinto caso a Empoli

Meningite, caso virale e non batterico a Figline Valdarno

FIRENZE – Una meningite virale e non di tipo batterico – quindi molto meno pericolosa di quanto si temesse – ha colpito un uomo di 30 anni, portato ieri 20 ottobre al pronto soccorso dell’ospedale di Figline Valdarno. Lo rende noto l’Azienda Sanitaria di Firenze.

«Definitivamente escluso che possa trattarsi di un meningococco del ceppo C – spiega la nota – quello che ha colpito un uomo di 30 anni portato ieri al pronto soccorso dell’ospedale di Figline Valdarno e poi, da lì, alla terapia intensiva dell’ospedale dell’Annunziata dove è ancora ricoverato».

Si tratterebbe dunque di una tipologia di meningite che non necessita della profilassi antibiotica che viene raccomandata dagli uffici di igiene pubblica a tutti coloro che sono entrati in contatto con un paziente portatore di un meningococco dei vari ceppi, per contrastare i quali viene raccomandata la vaccinazione tetravalente.

Nessun allarme per una possibilità di contagio e più in generale di sicurezza per quanti si sono trovati nei medesimi luoghi frequentati dal paziente. Mentre proseguono al reparto di terapia intensiva di Ponte a Niccheri le cure per ristabilizzare il paziente, vengono eseguiti anche gli ulteriori accertamenti necessari ad individuare la causa dell’infezione.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.