Sospensione

Firenze, Rari Nantes e Canottieri: stop ai provvedimenti sui manufatti

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
La palestra minacciata di demolizione

Canottieri, la palestra minacciata di demolizione

FIRENZE – Nel corso dei lavori del Consiglio regionale di oggi 21 ottobre, il presidente dell’Assemblea, Eugenio Giani, ha comunicato che «è confermata la sospensione di ogni provvedimento sui manufatti in riva d’Arno di Rari Nantes e Canottieri, lo ha deciso il Tribunale superiore delle acque».

La sentenza, ha aggiunto Giani, indica l’opportunità che gli enti preposti, ovvero Comune e Regione, si attivino in vista dell’udienza fissata il 31 gennaio prossimo. «Comune e Regione tengano fede a quanto espresso» ha ribadito dunque il presidente del Consiglio regionale, ricordando ciò che il Consiglio ha detto e votato con la mozione approvata all’unanimità lo scorso 7 ottobre.

Ovvero l’impegno per attivare un tavolo con tutti gli attori istituzionali e per la modifica della legge regionale. Giani ha annunciato la convocazione di «un tavolo tecnico politico» anche con il coinvolgimento dei capogruppo, proprio per assicurare «il massimo consenso»per la modifica e integrazione delle norme.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.