Stamani 21 ottobre

Incidente sul lavoro a Massa: crolla un muro, feriti tre operai

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Donna morta a San Gimignano, l'elisoccorso non le salva la vita

E’ intervenuto anche l’elisoccorso

MASSA – Tre operai sono rimasti travolti da un muro crollato oggi 21 ottobre a Massa, in via del Melaro: due sono riusciti a liberarsi da soli, un terzo è stato estratto, vivo e cosciente, dai vigili del fuoco.

A quanto sembra i tre stavano lavorando con la loro ditta all’adeguamento idraulico del torrente Cocombola, tra quelli interessati dai finanziamenti post alluvione 2012, quando è crollato un muro di contenimento di un fabbricato privato.

I lavoratori sono stati sommersi dalla terra: due si sono liberati da soli, il terzo è rimasto incastrato tra la fossa che stava scavando sotto il muro e il fiume stesso, e ha subito un lieve schiacciamento delle vertebre. E’ rimasto sempre cosciente e riusciva a respirare. Una volta estratto è stato trasportato all’ospedale di Pisa con l’elisoccorso. Un secondo operaio coinvolto nell’incidente è ricoverato all’ospedale di Carrara: ha una caviglia lussata e una ferita lieve sulla fronte. Il terzo operaio è stato colpito di striscio: refertato al pronto soccorso di Massa è stato subito dimesso.

Oltre a vigili del fuoco e sanitari inviati dal 118, sul posto sono arrivati anche il sindaco di Massa Alessandro Volpi, l’assessore ai lavori pubblici e i tecnici del Comune. Sindaco e assessore si sono poi recati in ospedale per verificare le condizioni dei due operai. Il dirigente dei lavori pubblici del Comune di Massa ha parlato del crollo di un muro di privati, costruito sull’argine del fiume per contenere una specie di garage «con sanatoria depositata al genio civile». La ditta, in pratica, stava scavando una fossa sotto il fabbricato che poi avrebbe dovuto rinforzare con paratie di ferro, per proteggere l’intera parte dall’erosione del torrente.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.