In viale Catalafimi a Campo di Marte

Firenze, anziano preso a pugni e derubato. La sua «colpa»? Aveva suonato il clacson

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Coppia aggredita in auto, ricerche a tappeto della polizia

E’ intervenuta la polizia

FIRENZE – Preso a pugni in faccia e derubato della collana d’oro per aver suonato il clacson. Vittima dell’episodio è stato un uomo di 84 anni, avvenuto nella notte fra ieri e oggi 24 ottobre, intorno alle 3 in viale Calatafimi, nella zona di Campo di Marte.

L’anziano ha raccontato alla polizia che si trovava all’interno della sua auto, ferma in sosta, quando ha suonato il clacson avendo la sensazione la vettura davanti stesse per urtare la sua facendo manovra.

L’uomo alla guida è sceso e si è diretto verso di lui. Quando l’84enne ha abbassato il finestrino per parlare, lo ha colpito con un pugno all’altezza del sopracciglio sinistro e gli ha strappato la collana dal collo. Sempre la notte scorsa, in via del Pesciolino, una donna di 54 anni è stata rapinata da un uomo che l’ha colpita in testa con un pugno e le ha portato via la borsa.

Tag:,

Commenti (1)

  • Pierluigip

    |

    Una volta si diceva becchi e bastonati, adesso potremmo dire: ho ragione e mi menano.
    Con la tracotanza che imperversa attualmente non c’è verso di poter fare una osservazione ad uno scooterista che al semaforo ti si appoggia sul cofano motore per partire per primo al semaforo, od a un automobilista che svolta a sinistra senza mettere l’indicatore di direzione.
    Come diceva quello, mala tempora currunt, specie per gli anziani, che muoino troppo tardi o dovrebbero stare a casa. Auguri.

    Rispondi

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.