Nella chiesa della Santissima Annunziata

Firenze, Papa Francesco incontrerà il maresciallo Giangrande durante la visita del 10 novembre

di Redazione - - Cronaca, Top News

Stampa Stampa
Il maresciallo dei Carabinieri Giuseppe Giangrande

Il maresciallo dei Carabinieri Giuseppe Giangrande

FIRENZE – Ci sarà anche il maresciallo dei Carabinieri Giuseppe Giangrande, tra i malati che Papa Francesco incontrerà a Firenze durante la sua visita del prossimo 10 novembre. Un momento di raccoglimento previsto intorno a mezzogiorno nella Basilica della Santissima Annunziata, dove il Pontefice si fermerà in preghiera, dopo essere uscito dal Convegno Ecclesiale Nazionale in Duomo e prima di raggiungere la mensa della Caritas (nella stessa piazza Santissima Annunziata) dove pranzerà con i poveri.

All’interno della basilica un momento di preghiera, a «porte chiuse» senza omelia, ma un’occasione per stare insieme a 30 malati che saranno accompagnati da un familiare. Tra questi anche il maresciallo Giangrande, 53 anni, del 6° Battaglione Toscana, rimasto invalido dopo essere stato gravemente ferito a Roma il 28 aprile 2013 durante una sparatoria davanti a Palazzo Chigi dove era di servizio con i colleghi del suo reparto.

Giangrande, assistito da sempre dalla figlia Martina e dalla vicinanza dell’Arma dei Carabinieri, è stato ricoverato a lungo in ospedale e solo da pochi mesi è tornato nella sua casa di Prato. Da tempo aveva espresso desiderio di poter incontrare il Papa. Tempo fa arrivò a casa una telefonata dal Vaticano. Era la premessa dell’abbraccio che con tutta certezza si concreterà a Firenze il 10 novembre. La conferma definitiva alla figlia Martina è arrivata pochi giorni fa.

 

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.