Problema elettrico ad un trasformatore

Brucia l’insegna «Aeroporto di Firenze», paura allo scalo di Peretola

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Aeroporto Firenze (1)

L’ingresso dello scalo di Firenze

FIRENZE – I pompieri sono intervenuti stamani 29 ottobre all’aeroporto Amerigo Vespucci di Firenze, per un incendio all’insegna «Aeroporto di Firenze». È successo poco dopo le 5.30, un’ora in cui lo scalo comincia ad essere riempirsi di passeggeri dei primi numerosi voli della mattina. Quattro dipendenti di Toscana Aeroporti hanno accusato lievi malori e due sono stati visitati in ospedale.

La causa delle fiamme, proprio sopra gli ingressi all’aerostazione e davanti ai parcheggi, sembrano attribuirsi ad un problema ad un trasformatore.

È intervenuto immediatamente il personale dei Vigili del Fuoco in servizio 24 ore su 24 all’interno dello scalo, con il supporto anche due automezzi del vicino distaccamento di Firenze Ovest con l’autoscala. Quanto è bastato per creare sorpresa e disagi per chi arrivava in aeroporto, ma anche code all’imbocco dell’A11 per i curiosi che rallentavano.

Successivamente – riferiscono i Vigili del Fuoco – è intervenuto anche il personale del nucleo NBCR (Nucleare Batteriologico Chimico e Radiologico) dalla sede centrale di via La Farina, in quanto ad incendio estinto è stato riattivato dal personale dell’aeroporto l’impianto di ventilazione ed è stato percepito odore di fumo. L’analisi dell’aria è però risultata priva di inquinanti. Quattro dipendenti della struttura hanno comunque avvertito lievi malori a causa del fumo penetrato all’interno dei locali. Tra questi due donne di 42 e 52 anni, portate in ospedale in via precauzionale. A quanto viene riferito l’incendio non ha interferito con la normale operatività dell’aeroporto.

 

 

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.