Sousa a caccia dei tre punti

Fiorentina-Frosinone (domani alle 12,30, diretta su Sky e Mp), viola con 3 nomi (Rossi, Kalinic e Babacar) per 2 posti

di Ernesto Giusti - - Cronaca

Stampa Stampa
Kalinic (Fiorentina) salito a 6 gol nella classifica dei marcatori

Kalinic (Fiorentina) salito a 6 gol nella classifica dei marcatori

FIRENZE – A caccia di tre punti per inseguire il sogno di restare lassù, lassù fra le prime del campionato. Ma bisogna battere …. Il Frosinone. Che non è il Real Madrid, ma comunque una squadra che cercherà di dar fastidio fino in fondo. Si gioca alle 12,30 (diretta su Sky e Mp). Chi gioca fra i viola? Pepito Rossi è probabile. Forse al fianco di Kalinic. Con Babacar pronto a entrare. Alonso? E’ convocato, ma difficilmente entrerà in campo subito. La Fiorentina deve pensare ancghe all’Europa League (giovedì alle 21,05 a Poznan contro il Lech). Paulo Sousa comunque confessa:”Credo che nel nostro percorso personale non ci deve condizionare niente. Giochiamo in un orario diverso dal solito e cambiamo la pianificazione e la programmazione della giornata con l’obiettivo però di arrivare comunque al meglio alla gara per provare a vincerla”.

Paulo Sousa mette in guardia anche sulle incognite: “Il Frosinone, a Torino con la Juve, prese un bel punto, all’Olimpico contro la Lazio ha presentato grande qualità e non ha colto quel che meritava. Sta crescendo. Noi dobbiamo rispettare al massimo i nostri avversari ma pensare ai nostri principi di gioco, sperando che i giocatori che ho a disposizione dimostrino al massimo il loro valore. Sulla qualità individuale siamo più forti, ma dobbiamo dimostrarlo in campo.Loro sono una formazione molto equilibrata nelle due fasi.Dobbiamo dimostrare grande capacità nel saltare l’uomo, essendo equilibrati per tutto l’arco della gara”.

Rassicurazioni in casa gigliata arrivano dall’infermeria dove Alonso, Blaszczykowski e Astori, non al meglio, saranno comunque a disposizione. Un successo contro il Frosinone potrebbe rilanciare le quotazioni Champions della Fiorentina. Ma gli avversari non staranno a guardare. Roberto Stellone, allenaore dei laziali, afferma: “E’ la partita più difficile tra quelle finora disputate. La Fiorentina è una squadra completa, che fa grande possesso di palla e che attacca con sei-sette giocatori e soprattutto ha grandi capacità di riconquistare subito la palla nella sua metà campo”.

Nella conferenza stampa prima di partire per Firenze, Stellone, inquadra così la sfida di domani contro i viola: “E’ una squadra che ha fatto quattro gol a San Siro all’Inter e gli unici due gol che ha subito in casa sono stati quelli nella gara con la Roma. In classifica abbiamo messo un piccolo vantaggio sulle ultime tre posizioni e su quello noi dovremo lavorare”. Certe le assenze degli indisponibili Castillo e Pablovic oltre allo squalificato Soddimo.  Infine, Stellone ha rivolto un pensiero ai tifosi, “la cui assenza certamente si farà sentire”.

Tag:, , ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.