Avrebbe perso l'equilibrio inciampando

Alpi Apuane: un’escursionista pratese di 57 anni muore scivolando in un canalone. Un volo di 200 metri

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
L'elicottero Pegaso del 118

Un elicottero Pegaso del 118

MASSA CARRARA – E’ inciampata finendo in un canalone delle Alpi Apuane. Così ha perso la vita Cristina Manetti, un’escursionista di 57 anni residente a Prato. Secondo i racconti dei testimoni, atterriti dalla morte della loro compagna di escursione, la donna sarebbe scivolata, facendo un volo di circa 200 metri.

Sono stati i suoi compagni, un uomo di Prato e una donna di Firenze, a dare l’allarme. I tre erano all’altezza del passo Greppia sotto il monte Altissimo. Sul posto sono subito arrivati i soccorsi, con l’elicottero Pegaso, che ha portato aiuto anche agli altri due escursionisti, sotto choc per l’accaduto. Non è stato invece possibile il recupero del corpo, anche per l’arrivo dell’oscurità. L’operazione sarà ripresa domattina, quando si alzerà di nuovo in volo l’elicottero.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.