L'avvistameno da parte di una nave olandese

Portofino: recuperato in mare il corpo di Nello Simonetti, uno dei due pescatori dispersi a Viareggio

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Il relitto del peschereccio Giumar

Il relitto del peschereccio Giumar

GENOVA – Un cadavere di un uomo vestito è stato individuato e recuperato nel mare a dodici miglia al largo del promontorio di Portofino. Si tratterebbe di  Nello Simonetti, 48 anni, uno due cugini pescatori (l’altro è Fabrizio  52 anni) dispersi dalla sera di mercoledì 28 ottobre nel mare di Viareggio in seguito all’affondamento del loro peschereccio, il Giumar.

Il riconoscimento da parte dei familiari è avvenuto soprattutto per via del tatuaggio su una spalla. L’avvistamento era stato segnalato da una nave da carico olandese alle 14,30, poi sul posto sono giunti i militari della guardia costiera che hanno recuperato il corpo. Il cadavere è stato poi trasferito nelle salette di Medicina Legale dell’ospedale San Martino.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.