Le interviste di Lech Poznan-Fiorentina

Paulo Sousa: «Noi vogliamo vincere sempre, per lottare su tutti i fronti»

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Stampa Stampa
Lech Poznan - Fiorentina: grande partita dei viola che esultano per il rilancio in Europa

Lech Poznan – Fiorentina: grande partita dei viola che esultano per il rilancio in Europa

POZNAN. Sousa è soddisfatto dopo il successo sul campo del Lech che rilancia la Fiorentina in Europa League. «La squadra – ha detto il tecnico portoghese – deve sempre giocare in maniera intensa e dare tutto quello che ha senza limiti».

TREQUARTISTA. Protagonista della serata, l’estroso Ilicic. «Si tratta – osserva il tecnico – di un giocatore importante anche nelle transizioni, per questo è fondamentale fra le linee. È stato determinante per chiudere la partita. Oggi è stata una gara molto difficile, i nostri avversari hanno difeso bene ed hanno provato a farci male con le ripartenze. Oggi ho visto una squadra che ha voluto portare a casa i tre punti con grinta».

CAMPIONATO. Nessuna scelta, dunque, tra campionato ed Europa League, ora che la qualificazione ai sedicesimi è tornata ad avvicinarsi. «Noi vogliamo vincere sempre, il nostro obiettivo è quello di crescere con costanza per portare a casa punti importanti per lottare su tutti i fronti», filosofeggia.

CLIMA. Per poi passare alla disamina del match. «Sapevamo che sarebbe stata una gara difficile, per questo era importante mantenere i giusti equilibri. Forse oggi non abbiamo giocato alla stessa velocità di sempre, complice anche il freddo».

PEPITO. Infine, una battuta su Pepito che non ha entusiasmato. «Abbiamo cercato le conclusione da fuori area, con Rossi che ha cercato sempre la profondità, dandoci una mano. È stata una gara davvero dura, alla fine siamo riusciti a vincere. Il posizionamento dei giocatori è importante, lavoriamo sempre per migliorare questo aspetto».

ILICIC. E se Sousa preferisce non sbilanciarsi, per una volta Josip Ilicic lo fa anche davanti ai microfoni. «Abbiamo fatto una buona partita, era troppo importante per noi. Adesso pensiamo al campionato. La mia doppietta? Era importante la vittoria oggi, conta solo questo. Era difficile contro una squadra chiusa come il Lech Poznan, per fortuna siamo riusciti a segnare e vincere. Scudetto o Europa League? Mi prenderei volentieri lo scudetto» sentenzia lo sloveno.

SUAREZ. Infine, Mario Suarez che ha giocato titolare a centrocampo. «Questo è un girone complicato, oggi dovevamo vincere e lo abbiamo fatto. La Fiorentina è una grande squadra, dobbiamo giocare sempre così» analizza lo spagnole che poi sgombra il campo dai dubbi sul suo futuro: «Sono arrivato da troppo poco tempo per volermene già andare: in Italia la gente parla troppo».

Tag:, , ,

Massimiliano Mugnaini

Massimiliano Mugnaini

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.