Saranno a disposizione, gratis, per gli over 65 e categorie a rischio

Firenze, vaccino anti influenza: distribuite 190 mila dosi. Ecco dove vaccinarsi

di Domenico Coviello - - Cronaca, Primo piano

Stampa Stampa
La vaccinazione antinfluenzale è stata rallentata: la Regione invita tutti i soggetti a rischio a vaccinarsi

La vaccinazione antinfluenzale è in corso

FIRENZE – In tutto sono 190 mila dosi. Che sono invia di distribuzione in questi giorni a medici e pediatri di famiglia fiorentini. Si tratta del vaccino contro l’influenza, nell’ambito della campagna di prevenzione 2015-2016 promossa dalla Regione Toscana. I vaccini saranno somministrati gratuitamente alle categorie a rischio negli ambulatori medici e nei principali presidi dell’Azienda sanitaria di Firenze.

SEI ZONE – I punti di distribuzione del vaccino a medici e pediatri sono 6, due ciascuno per la zona Sud Est e per la zona Nord Ovest e uno ciascuno per Firenze e per il Mugello. Solo a Sesto Fiorentino, dove l’arrivo delle dosi ha coinciso con la festa del patrono cittadino, la distribuzione del vaccino, che interessa anche i medici di Campi Bisenzio e Calenzano, è stata posticipata a lunedì 16 novembre.

VACCINARSI ADESSO – Il periodo giusto per vaccinarsi è proprio questo: la metà di novembre. Il vaccino, infatti, diventa efficace dopo circa due settimane dal momento in cui si fa, e i picchi epidemici dell’influenza stagionale si verificano di solito tra la fine di dicembre e i primi di febbraio.

PERSONE A RISCHIO – Come sempre l’obiettivo della campagna è quello di vaccinare il maggior numero possibile di persone a rischio: in particolare anziani e cittadini di età pari o superiore ai 65 anni, e persone con malattie croniche. Ma è anche quello di ridurre il numero delle complicanze dell’influenza e dell’ospedalizzazione, di evitare il contagio ai bambini con patologie croniche e di limitare il più possibile la diffusione del virus tra gli operatori addetti ai servizi pubblici di primario interesse collettivo (personale sanitario, scolastico, ecc…).

ANTIPNEUMOCOCCO – Target prioritario della vaccinazione antinfluenzale è quello che comprende i cittadini di età pari o superiore ai 65 anni. Da quest’anno, inoltre, solo per i nati nel 1950 e ai cittadini di tutte le età compresi nelle fasce a rischio oltre a quello antinfluenzale viene offerto gratuitamente anche il vaccino antipneumococcico, che protegge dalla polmonite e da altre gravi malattie. Sono considerati a rischio bambini e adulti che presentano diabete, assenza o malattie della milza, malattie croniche del cuore, dei polmoni o dei reni, sordità con impianti cocleari, difetti delle difese immunitarie, neoplasie, ecc..

DOVE VIENE FATTO – Il vaccino antinfluenzale viene anche effettuato nei seguenti 22 presidi della Asl 10 sparsi su tutto il territorio: Canova, Le Piagge, D’Annunzio, S.Rosa, Sesto Fiorentino, Camerata, Campi Bisenzio, Scandicci, Lastra a Signa, Figline Valdarno, Rignano sull’Arno, Incisa Valdarno, Reggello, Pontassieve, Barberino del Mugello, Scarperia, Vicchio, Dicomano, Borgo S. Lorenzo, Marradi, Palazzuolo sul Senio, Firenzuola. Le modalità di accesso sono descritte nel sito Asf Toscana, alla sezione «Vaccinazioni».

Tag:, , ,

Domenico Coviello

Domenico Coviello

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.