L'annuncio dei figli e dei nipoti

E’ morta Moira Orfei, mito del circo. Amatissima dal pubblico. Per volere della famiglia «lo spettacolo continua»

di Ernesto Giusti - - Cronaca

Stampa Stampa
Moira Orfei, mito del circo: è morta oggi, 15 novembre 2015, a 83 anni

Moira Orfei, mito del circo: è morta oggi, 15 novembre 2015, a 83 anni

ROMA – Lutto nel mondo del circo, ma più in generale in tutto lo spettacolo e nell’Italia che la amava: è morta, a 83 anni, Moira Orfei. Era ammirata e benvoluta non solo perché ha incarnato per decenni uno spettacolo popolare, attraente e pulito, ma anche perché aveva saputo diventare familiare con il suo sorriso, la sua passione per lo spettacolo, la sua disponibilità. Era la “regina” del circo: colpita tempo fa da un’ischemia cerebrale, è mancata mentre si trovava a Brescia, dove – riferisce il sito specializzato Circus News – il suo complesso fa tappa fino a oggi.

Figlia d’arte, nata dall’unione di Riccardo Orfei, celebre clown Bigolon, con Violetta Arata, anche lei protagonista del mondo del Circo, Moira ha vissuto sempre all’ombra del tendone. Il suo nome di battesimo era Miranda, ma proprio per la sua carnagione, particolarmente scura, fu sempre chiamata Mora, appellativo che fu tramandato in Moira, suo nome d’arte. Nel circo si è esibita da quando aveva sei anni: come cavallerizza, virtuosa del trapezio e acrobata. Ancora giovanissima, con le cugine Liana e Graziella, fu una delle maggiori attrattive del circo.

Non basta: Moira Orfei sprigionava la sua energia anche nel cinema e in tv e la trasmetteva ai figli, Stefano e Lara, vincitori poco più che ventenni, dell’Oscar del Circo Clown d’Argento, consegnato dalla Principessa Caroline al Festival del Circo di Montecarlo. Moira ha interpretato oltre 40 film, soprattutto commedie all’italiana, ma anche al fianco di Vittorio Gasman, Marcello Mastroianni, Toto’, diretta da registi come Lattuada, Visconti, Germi, De Sica. Moira viene ricordata dal pubblico soprattutto per i Kolossal all’italiana, i vari Maciste e Ursus di moda negli anni ’60 e ’70.

Insieme al marito, Walter Nones, ha fatto divertire intere generazioni di amanti del circo. Per volontà dei figli e dei nipoti, lo spettacolo andrà avanti nonostante il lutto “per continuare la tradizione in onore della più grande icona circense”. Per questo oggi a Brescia si terranno gli ultimi spettacoli inattesa che il Circo arrivi, la prossima settimana, a Milano. Come cronista, e amante del circo da sempre, posso aggiungere che Moira ha accompagnato e fatto divertire molte generazioni d’italiani, dal dopoguerra in poi. Ci mancherà davvero. Alla grande famiglia del circo giungano anche le condoglianze di Firenze Post.

 

Tag:, ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.