Contestazioni alla riforma voluta da Renzi

#la buona scuola: martedì 17 novembre manifestazione nazionale di protesta. Promossa dalle organizzazioni degli studenti

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa
manifestazione studenti

manifestazione studenti

ROMA – “Vogliamo tutto #pertutti, privilegi per nessuno”. Questo lo slogan della manifestazione promossa dagli studenti della Rete della Conoscenza (Unione degli Studenti – Link Coordinamento Universitario) per il 17 novembre. “Abbiamo deciso di tornare in piazza il 17 novembre nella giornata internazionale dello studente – dichiara Riccardo Laterza, Portavoce Nazionale della Rete della Conoscenza – per riprendere parola sul dramma che viviamo nel nostro Paese: nessuna risorsa sul diritto allo studio. Si tratta di una mobilitazione che smaschera il carattere iniquo e regressiva della legge di stabilità e che indica una concezione alternativa del rapporto fra fiscalità e welfare”.

“La legge di Stabilità – aggiunge Danilo Lampis, Coordinatore Nazionale dell’Unione degli Studenti – fissa uno zero nel capitolo di spesa sul diritto allo studio, mentre nelle scuole del paese cresce l’autoritarismo dei dirigenti scolastici e l’asservimento della formazione agli interessi dei privati. Vogliamo un diritto allo studio universale, con leggi quadro che stabiliscano adeguatamente i livelli essenziali delle prestazioni e che siano realmente finanziate, in modo tale da contrastare la dispersione scolastica. Vogliamo l’istruzione gratuita e di qualita’ per tutte e tutti”.

“È necessario rilanciare una proposta complessiva di riforma dell’università – conclude Alberto Campailla, Portavoce Nazionale di Link – Coordinamento Universitario – che parta dalla gratuità, da una gestione collegiale e democratica, dal ruolo sociale dell’università, da un reale piano di assunzioni stabili e remunerate”.

Tag:, , , , ,

Camillo Cipriani

Camillo Cipriani

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.