Contro il rischio terrorismo

Moschea a Firenze, Nardella: «E’ meglio farla, porta sicurezza»

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
L'insegna della Comunita Islamica in Borgo Allegri a Firenze

L’insegna della Comunita Islamica in Borgo Allegri a Firenze

FIRENZE – A seguito degli attentati di matrice islamista di Parigi torna d’attualità a Firenze il dibattito sulla costruzione di una moschea, che la comunità islamica cittadina chiede da anni di poter realizzare.

«Abbiamo a Firenze come in molte altre città italiane, molti centri di culto improvvisati, non controllati, in luoghi non adeguati, sottoscala, vecchi capannoni – spiega il sindaco Nardella parlando con i giornalisti -. Questa non è la soluzione per il controllo di fenomeni di estremismo islamico. Differentemente, un centro di preghiera che sia solo ed esclusivamente un centro di preghiera, non solo risponde ad un diritto fondamentale ma anche a maggiori esigenze di sicurezza». «Questo fatto – ha proseguito il sindaco – è ciò che hanno riconosciuto persino in Francia, a proposito della differenza tra moschee dove si pratica semplice preghiera e strutture e moschee che possono prestarsi a fenomeni di proselitismo terrorista».

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.