Fermati 6 giovani. A Molenbeek scoperto un covo con armi e esplosivi

Terrorismo, a Bruxelles massima allerta: metro e treni fermi, partite di calcio rinviate, spettacoli annullati

di Paolo Padoin - - Cronaca, Politica, Primo piano

Stampa Stampa
La Grand Place, cuore del centro storico di Bruxelles, capitale del Belgio

La Grand Place, patrimonio mondiale Unesco e cuore storico di Bruxelles, capitale del Belgio

BRUXELLES – La minaccia di attacchi terroristici con «armi ed esplosivi» in Belgio, «simili» a quelli compiuti a Parigi lo scorso 13 novembre, ha fatto scattare l’allerta massima nella regione di Bruxelles. «Ci sono sufficienti elementi per stimare che la minaccia è precisa e imminente», ha fatto sapere il governo.

ALLERTA MASSIMA – Certamente tale da decretare il livello 4 di allerta – mentre nel resto del Paese rimane allo stadio 3 – dopo le perquisizioni e gli arresti delle ultime ore in città. Durante un sopralluogo notturno dei militari al domicilio di un sospetto, poi arrestato, sono state trovate delle armi, ha confermato questa mattina il procuratore federale. L’attività degli inquirenti, secondo Derniere Heure, avrebbe portato poi anche al ritrovamento di cariche esplosive e prodotti chimici a Molenbeek, nel conglomerato cittadino. Proprio da Molenbeek sono arrivati a Parigi alcuni degli autori della strage di venerdì della scorsa settimana: la presunta mente degli attentati, Abdelhamid Abbaoud, ucciso nel raid di Saint Denis di giovedì scorso; il ricercato numero uno delle forze di sicurezza e dell’intelligence di tutta Europa, Salah Abdeslam.

SEI FERMATI – Ma non basta. Sono almeno 6 i giovani che le forze dell’ordine hanno fermato, oggi 21 novembre, e interrogato. L’operazione della polizia, con sei camionette e diverse volanti, è scattata a Bierges, pochi chilometri a sud di Bruxelles, nel Brabante vallone. Secondo fonti della «Derniere Heure», Salah Abdeslam era solito frequentare quella zona.

Bruxelles, l'Atomium

Bruxelles, l’Atomium

METRO – Tutte le stazioni della metropolitana di Bruxelles sono state chiuse. Gli autobus continuano a circolare, ma molti tram in città hanno sospeso il servizio. Il Centro di crisi (Ocam) ha chiesto la sospensione di tutti i match di prima e seconda divisione belga in programma nel weekend. Nessun incontro di divisione inferiore sarà organizzato inoltre nella regione. Le partite di basket a livello regionale e provinciale sono state annullate, così come il concerto del rocker francese Johnny Hallyday in programma questa sera al Palais 12 sull’altopiano dell’Heysel.

TRENI – Nessun treno, inoltre, servirà per tutta la giornata la stazione di Bruxelles-Schumann, mentre sono stati rafforzati gli effettivi di polizia e forze armate in tutto il Paese. Da questa notte sono in corso pattugliamenti congiunti: unità composte da due soldati armati e un agente di polizia sono state dispiegate in diversi punti della città (Avenue Louise, Place du Grand Sablon, Porte de Namur Rue Neuve). Per contattare il Centro di crisi è stato istituito il numero 1771. L’Ocam ha invitato tutti i cittadini a evitare «luoghi a forte concentrazione di persone», citando «i concerti, i grandi eventi, le stazioni, gli aeroporti, i trasporti» e le attività commerciali più frequentate.

ATOMIUM – Chiusi tutti i mercati, compreso quello tradizionale della domenica nella stazione di Midi, mercato multietnico a prevalenza islamica, annullate tutte le attività nei palazzi pubblici e le gare sportive. La Regione di Bruxelles ha deciso di chiudere il luogo simbolo della città cioè l’Atomium, l’edificio a forma di atomo, e il Parlamentarium, il centro visitatori del Parlamento Ue che assieme all’Atomium è uno dei luoghi più frequentati dai turisti della città.

AGGIORNAMENTO ORE 19.50

Gli inquirenti – spiega la versione online del quotidiano Le Soir – sono alla ricerca di almeno due uomini di cui uno trasporterebbe una bomba del tipo di quelle azionate dai kamikaze negli attacchi di Parigi. Secondo i media potrebbe essere lo stesso Salah. Sarebbe questa l’informazione alla base della decisione dell’antiterrorismo di elevare il livello di allerta al massimo in tutta la città. I media ricordano che uno dei due amici che hanno riportato da Parigi a Bruxelles sabato scorso Salah Abdeslam, ha detto di averlo visto «molto nervoso» e con un vestito molto grosso, come se avesse una «cintura esplosiva o qualcosa del genere». Inoltre, dalle indagini di Parigi è emerso che tutti i terroristi portavano una cintura esplosiva, quindi è verosimile che anche Salah possieda ancora la sua.

La Tv Rtl riporta invece l’informazione secondo cui le forze speciali hanno arrestato quattro persone, a bordo di un’autovettura considerata sospetta, a Place du Grand Sablon, in pieno centro di Bruxelles. Al momento le autorità non hanno fornito maggiori informazioni.

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.