Persistono i problemi di puntualità

Ritardi dei treni sulla ferrovia Prato-Bologna e sulla Porretana: per i pendolari c’è il bonus

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa
I pendolari sui treni toscani

I pendolari sui treni toscani, spesso troppo affollati

FIRENZE – Gli abbonati di due importanti linee ferroviarie della Toscana, la Porrettana e la Prato-Bologna, hanno diritto al bonus previsto dal contratto di servizio tra Regione e Trenitalia per i disservizi registrati sulla rete regionale durante il mese di ottobre in termini di puntualità.

In questi due casi, secondo quanto rende noto la Regione Toscana, si è infatti superata la soglia del 4% di puntualità e scatta il conseguente diritto al bonus per i pendolari. Nella fattispecie l’indice della Prato-Bologna ha raggiunto il 7% e quello della Porrettana il 4,3%.

In generale nel mese di ottobre gli indici di riferimento per il calcolo del bonus sono risultati in calo rispetto a quelli registrati nello stesso mese dello scorso anno: quest’anno le linee con indice superiore a 4% e aventi diritto al bonus sono risultate due rispetto al mese di ottobre dello scorso anno, nel quale si ebbero sei linee al di sopra dell’indice di riferimento.

La puntualità media è leggermente inferiore rispetto al mese di settembre (91,7% rispetto a 92,5% di settembre), ma il confronto con il mese di ottobre 2014 vede un sensibile miglioramento per alcune linee critiche, come Lucca-Aulla (+6,2%) e per la Firenze-Pistoia-Lucca-Viareggio (+3,4%).

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.