Bernardeschi, un talento in rapida crescita

Fiorentina: Kalinic mostra i colpi (foto) ricevuti a Basilea. Ma ora i viola pensano al Sassuolo

di Ernesto Giusti - - Sport

Stampa Stampa
Le ginocchia devastate di Nikola Kalinic (foto dal profilo Twitter di Alessandro Alciato, inviato di Sky)

Le ginocchia devastate di Nikola Kalinic (foto dal profilo Twitter di Alessandro Alciato, inviato di Sky)

FIRENZE – Appena il tempo per rifiatare dopo il rientro da Basilea, e la Fiorentina deve ripensare subito al campionato. Obiettivo: vincere a Sassuolo. Con la speranza di riagganciare l’Inter e non farsi suprare dal Napoli. La partita di Europa League è stata dura: soprattutto per l’arbitraggio scandaloso, per Roncaglia che si è fatto espellere per via di un gesto folle e anche per le botte ricevute dagli avversari. Kalinic è stato picchiato. Sì, picchiato senza virgolette. Sul web circolano le foto del giocatore con i segni dei colpi ricevuti.

Tuttavia, il morale è alto, anche perché la qualificazione ai sedicesimi di Euroleague ormai è a un passo. Basterà pareggiare, a Firenze, con i portoghesi del Belenenses, sonoramente battuti a casa loro. Così Borja Valero afferma: “Nonostante le difficoltà che abbiamo incontrato, ieri sera abbiamo disputato una buona partita, tanto che al termine, nello spogliatoio, ci siamo regalati un bell’applauso”.

Certo è che la doppietta di Bernardeschi aveva spianato la strada ai viola, ma l’espulsione di Roncaglia e l’arbitraggio hanno complicato tutto. “L’espulsione di Roncaglia era chiara – ha aggiunto Borja Valero, ai microfoni di Sky – ma era chiaro pure il rigore che non ci è stato dato a inizio partita. Quando abbiamo chiesto spiegazioni, l’arbitro ci ha detto che il pallone era stato toccato dal nostro avversario con la mano a
terra, e per questo non è rigore. Comunque – ha ironizzato lo spagnolo – era un colpo da pallavolo”.

Roncaglia, artefice della gomitata che ha costretto la Fiorentina a giocare in 10 per oltre un’ora, dovrebbe essere
multato dalla società, il suo compagno di squadra Vecino ha raccontato che il difensore era dispiaciuto e ha chiesto subito scusa. In ogni caso, la squadra viola deve pensare a voltare pagina e prepararsi al nuovo impegno di campionato, lunedì a Sassuolo, per cui dovrebbero tornare a disposizione anche Rebic e Mario Suarez.

“Lo scudetto? Giusto che ne parlino i media e i tifosi – ha detto Borja Valero – d’altronde sognare non costa nulla, la strada però è lunga, ci aspettano tanti impegni, compresa la Coppa Italia. Bernardeschi? Sta mettendo sempre più in mostra le sue qualità, sa fare tante cose, ci sarà preziosissimo”.

Tag:, , ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.