I settori in cui le aziende vogliono assumere

Lavoro, professioni più richieste dalle aziende per laureati e diplomati: ingegneri e specializzazioni informatiche

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa
ingegnere-informatico

ingegnere-informatico

ROMA – Indicazioni utili per i giovani, per orientarsi nel mondo del lavoro, vengono dal rapporto Excelsior – UnionCamere appena presentato: il 2015 è stato l’anno delle professioni digitali, tanto che le aziende hanno trovato difficoltà a reperire giovani che facessero al caso loro. Ingegneria sembra ancora la scelta giusta per chi vuole trovare lavoro subito dopo gli studi. Gli Ingegneri, insomma, spopolano ancora, purché informatici. Secondo Skuola.net, tra le imprese in cerca di laureati il problema è la carenza di candidati con il giusto titolo di studio, mentre tra quelle a caccia di diplomati il punto dolente è la loro mancanza di esperienza.

INFORMATICA – Gli ingegneri sono quindi i laureati più richiesti e, allo stesso tempo, difficili da reperire per le aziende, seguiti da statistici e laureati in materie scientifiche. Infatti, tra le figure professionali considerate “introvabili”, la maggior parte richiedono una laurea in ingegneria, di cui la metà ingegneria informatica. Tra i diplomati, invece, indirizzo telecomunicazioni, informatico e grafico pubblicitario sono quelli per cui c’è più offerta di lavoro, ma pochi candidati. Tra i professionali, i problemi nel reperimento sono particolarmente sensibili nel caso dell’indirizzo tessile, abbigliamento e moda.

PROFESSIONI – Le figure professionali più ricnieste, tra quelle destinate ai laureati, sono gli Analisti di procedure informatiche, seguiti dai Progettisti di impianti per l’automazione industriale, quindi i Tecnici specialisti di applicazioni informatiche. E poi ancora i Progettisti di sistemi integrati per la gestione dei processi industriali, il Consulente di gestione aziendale, il Progettista di software e, per finire, il Progettista di impianti industriali. Tutti impieghi che richiedono una laurea in Ingegneria, ad eccezione del Consulente di Gestione Aziendale (Scienze Economiche).

ESPERIENZA – Tra le aziende in cerca di diplomati, il problema principale sono le competenze e in tal caso si evidenziano carenze nella formazione scolastica. Infatti, per alcune professioni le aziende ritengono inadeguato il percorso formativo dei candidati, o considerano fondamentale anche uno stage o tirocinio, che invece manca nel curriculum. I diplomati introvabili? Al primo posto gli Addetti alla riscossione crediti, seguiti dagli Installatori e montatori di macchinari e impianti industriali, Addetti agli stipendi e paghe, Tecnici elettronici e Conduttori di macchine utensili industriali.

Tag:, ,

Camillo Cipriani

Camillo Cipriani

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.