Sarebbe stata fatta con una bomboletta spray rossa

Arezzo, scomparsa di Guerrina Piscaglia: sui muri di Ca’ Raffaello compare una scritta contro l’avvocato di Padre Gratien

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Guerrina Piscaglia è scomparsa il 1 maggio 2014

Guerrina Piscaglia è scomparsa il 1 maggio 2014

AREZZO – La scritta comparsa stamani, 29 novembre, su un casolare di Ca’ Raffaello di Badia Tedalda, in provincia di Arezzo, il paese da dove è sparita l’1 maggio 2014 Guerrina Piscaglia dice: Zacheo morto. La scritta contro l’avvocato che difende padre Gratien Alabi, accusato di omicidio per la scomparsa di Guerrina Piscaglia, non è la prima a comparire sui muri del paese: una scritta ‘night club’, con una freccia che indicava la canonica di Ca’ Raffaello, era comparsa su un edificio nei pressi della chiesa.

Altre scritte contro Zacheo, tipo quella trovata oggi erano invece su alcuni cassonetti. Secondo quanto appreso le scritte sono state fatte con ogni probabilità ieri notte, con una bomboletta spray di colore rosso. Francesco Zacheo, insieme a Riziero Angeletti, è l’avvocato
che difende padre Gratien Alabi, il frate congolese in carcere dal 23 aprile scorso per omicidio volontario. Padre Gratien aspetta una decisione del tribunale del riesame che, proprio domani, 30 novembre, deciderà circa la richiesta di domiciliari per il religioso. Il frate dal prossimo 4 dicembre affronterà il processo davanti alla corte d’assise

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.