Il treno era appena partito da Santa Maria Novella

Ferrovie: atleta della Firenze Marathon si sente male sul Frecciarossa. Ma il 118 interviene solo a Tiburtina

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

Treno Frecciarossa 1000ROMA – Un atleta che aveva partecipato alla Firenze Marathon si è sentito male a bordo di un treno Frecciarossa – il numero 9545 con destinazione Napoli Centrale – ma l’intervento del 118 è stato possibile solo alla stazione di Roma Tiburtina, dove il treno ha effettuato la prima fermata  prevista nella tratta tra Firenze e la capitale. Prima no: impensabile, è stato spiegato, che il convoglio appena partito – poco dopo le 18 dal capoluogo toscano – potesse ritornare indietro, oppure trovare una soluzione alternativa senza dover attendere circa un’ora e mezza prima che i barellieri del 118 potessero intervenire sul marciapiede di Roma Tiburtina e quindi trasferire in ospedale per accertamenti e le cure del caso.

E’ accaduto questa sera, domenica 29 novembre. Il treno aveva percorso le prime decine di metri in uscita dalla stazione di Santa Maria Novella quando dall’altoparlante e’ stato richiesto se tra i  passeggeri a bordo ci fosse un medico. L’intervento era necessario per il maratoneta, reduce dalla gara di oggi a Firenze, e che stava male in carrozza 6. Quando il controllore è passato per la verifica dei titoli di viaggio gli è stato chiesto se il problema fosse stato risolto. Ha risposto che si trattava di un maratoneta e che era la terza volta che dava di stomaco. Alla domanda quindi di un passeggero sul perché non era stato fatto rientrare a Firenze il treno partito da meno di un minuto, la risposta è stata: “Quando il treno è partito non si può fermare e tornare indietro”. Ecco perchè poi si è atteso la sosta a Roma Tiburtina prima che potessero intervenire i barellieri del 118. Nel frattempo, sempre tramite altoparlante veniva richiesto, due volte e in momenti molto distinti, l’intervento alla carrozza 6 di un addetto alle pulizie.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.