Da martedì 1 a domenica 6 dicembre

Firenze: alla Pergola va in scena «L’uomo, la bestia e la virtù» di Pirandello

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Stampa Stampa
L'uomo, la bestia e la virtù_ ph. Federico Riva

L’uomo, la bestia e la virtù_ ph. Federico Riva

FIRENZE – Al Teatro della Pergola va in scena «L’uomo, la bestia e la virtù» di Luigi Pirandello. Interpreti principali sono Geppy Gleijeses e Marianella Bargilli, cui si unisce, tornando al teatro dopo qualche anno di cinema, Marco Messeri.

Un Pirandello comico con risvolti amari. «L’uomo, la bestia e la virtù», spiega Geppy Gleijeses, «è una delle satire più dure contro l’umanità e i suoi astratti valori. Tutti i personaggi sembrano farsi guidare da un meccanismo artificiale, vivendo un’esistenza di marionette, dove ognuno porta in faccia la sua maschera: la maschera così cara a Pirandello». Gleijeses interpreta il ruolo del Signor Paolino, ed è anche capocomico e produttore.

Il farsesco tema trattato dalla commedia è ben rappresentato dal titolo: L’Uomo è la prima maschera, quella appunto del Signor Paolino che nasconde sotto il suo ostentato perbenismo la tresca con la Signora Perella (Marianella Bargilli), che indossa la maschera della Virtù, quella cioè di una morigerata e pudica madre di famiglia praticamente abbandonata dal marito, il Capitano di marina che appare agli occhi della gente con la maschera della Bestia (Marco Messeri). Il Capitano ha un’altra donna a Napoli e, nelle rare occasioni in cui incontra la moglie, evita di avere rapporti con lei. Ma lei rimane incinta del Signor Paolino e bisognerà trovare alla svelta il modo di far copulare i legittimi consorti …

Il pubblico non accolse bene la prima rappresentazione della commedia (anzi, apologo in tre atti, come la definì Pirandello) a Milano nel 1919, ma la rivalutò in seguito ed è attualmente molto rappresentata. Nel 1953 ebbe anche una versione cinematografica, nella quale il Signor Paolino era Totò e il Capitano nientemeno che Orson Welles, ma la famiglia di Pirandello fece ritirare la pellicola non ritenendola aderente al testo originale; il film è tornato in circolo solo nel 1993,l quando lo trasmise la RAI.

Teatro della Pergola (via della Pergola 18)

da martedì 1 a domenica 6 dicembre (feriale ore 20.45; festivo ore 15.45)

Teatro Stabile di Catania / Gitiesse Artisti Riuniti

Geppy Gleijeses, Marco Messeri, Marianella Bargilli in «L’uomo, la bestia e la virtù» di Luigi Pirandello, con Renata Zamengo (Rosaria / Grazia), Francesco Benedetto (Il Dottor Nino Pulejo / Il Signor Totò), Vincenzo Leto (Nonò, figlio dei Perrella); scene Paolo Calafiore, costumi Adele Bargilli, luci Luigi Ascione, musiche Mario Incudine, coordinamento Mariano Anagni, regia Giuseppe Dipasquale

Durata dello spettacolo: 2h con intervallo

Biglietti (acquistabili anche online) da 12 a 32 euro; biglietteria: Teatro della Pergola, via della Pergola 30, 055.0763333, biglietteria@teatrodellapergola.com. Orario: dal lunedì al sabato dalle 9.30 alle 18.30

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.