In seguito alla crisi dell'Arciconfraternita

Misericordia di Pisa, è Gabriele Attilio Brunini il nuovo commissario

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

bruniniPISA  – Gabriele Attilio Brunini, presidente della Misericordia di Borgo a Mozzano (Lucca) e già presidente nazionale della Confederazione italiana delle Misericordie, è il commissario della Misericordia di Pisa.

Lo ha reso noto lunedì 30 novembre la Diocesi pisana spiegando che la nomina dell’arcivescovo Giovanni Paolo Benotto risale a venerdì scorso 27 novembre «dopo una serie di consultazioni a norma del vigente Statuto, a seguito della richiesta formale presentata dal dimissionario Governatore dell’Arciconfraternita».

La nomina dell’arcivescovo giunge dieci giorni dopo le dimissioni di 5 magistrati pisani, per protesta contro la gestione del presidente Luigi Marchetti, e a due anni dal commissariamento della Misericordia, determinato da passività per circa 12 milioni di euro e il licenziamento di 32 dipendenti.

La scelta di Brunini, prosegue la nota diocesana, «è maturata in un confronto diretto con la federazione delle Misericordie della Toscana, nella persona del presidente Alberto Corsinovi, tenendo conto delle problematiche che la Misericordia di Pisa sta vivendo in questo momento».

Il nuovo commissario «si avvarrà della collaborazione di persone di sua fiducia per assicurare una costante presenza all’interno dell’istituzione per una migliore organizzazione del lavoro dei dipendenti e una più fattiva valorizzazione dell’apporto dei volontari». «La speranza – conclude la nota – è che questo provvedimento serva a recuperare un clima più sereno che permetta di affrontare con lucidità e determinazione le problematiche che hanno provocato le attuali difficoltà e di superarle».

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.