Sembra una storia alla Peppone e don Camillo

Vinci: svaligiate le case del sindaco e del parroco

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Vinci

Vinci

VINCI  – Sembra una storia tratta da Giovanni Guareschi, di quelle che avevano come protagonisti Peppone e don Camillo. Infatti sono state svaligiate dai ladri le case del sindaco di Vinci e del parroco della frazione di Sovigliana. Fedi nuziali e monili d’oro, del valore di alcune migliaia di euro, figurano nel bottino di un furto in abitazione subìto ieri sera dal sindaco di Vinci, Giuseppe Torchia. È lo stesso primo cittadino a darne notizia su Facebook. “Anche a me
è capitata la spiacevole sorpresa di trovare la casa tutta in disordine a causa della sgradita visita dei ladri. – scrive
Torchia – Purtroppo accadimenti del genere sono sempre più frequenti e le forze dell’ordine, nonostante i notevoli sforzi, non riescono con i mezzi ed il personale a disposizione ad arginare il fenomeno. Ringrazio i carabinieri per il tempestivo intervento”.
Ma sempre nelle ultime ore, a Vinci, i malviventi hanno effettuato un colpo anche nell’abitazione del parroco della
frazione di Sovigliana. Proprio oggi 2 dicembre a Empoli (Firenze) si tiene il comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica con tutti gli 11 sindaci dell’Unione dei Comuni Circondario Empolese Valdelsa.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.