Lievemente ferito l'autista

Firenze: sale su un bus dell’Ataf e picchia i passeggeri. Poi aggredisce i poliziotti che lo arrestano

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

La privatizzazione di Ataf divide ancora Firenze e provoca un altro scioperoFIRENZE – E’ salito su un bus dell’Ataf e ha iniziato a minacciare e a picchiare i passeggeri
colpendoli con calci e pugni. L’uomo, 35 anni, senegalese, è stato arrestato dalla polizia. L’autista, rimasto lievemente ferito, è stato costretto a bloccare il mezzo e ad aprire le porte per consentire a tutti di scappare. Nessuno dei passeggeri ha riportato lesioni. Feriti – sette giorni di prognosi ciascuno – i tre poliziotti intervenuti.

L’episodio è avvenuto in Lungarno Serristori, a Firenze. Il 35enne è salito sul bus della linea 23 alla fermata di
piazza Francia. Dopo alcuni minuti, senza apparente motivo, ha cominciato a gridare e a sferrare colpi, scatenando il panico tra i passeggeri, tra cui anche molti anziani e bambini. L’autista ha bloccato il bus sulla carreggiata e ha fatto scendere tutti. Ha tentato anche di affrontare il 35enne, procurandosi lievi lesioni per le quali ha poi rifiutato le cure mediche. All’arrivo della polizia l’uomo era rimasto sul bus. Si è opposto all’arresto sferrando calci e testate. Lo stesso atteggiamento lo ha tenuto poco dopo in questura, costringendo i
poliziotti a immobilizzarlo una seconda volta.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.