Grave disagio economico

Prato, donna per strada con la figlia: la polizia fa una colletta

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

La polizia ha pedinato i nigeriani quasi un anno prima di arrestarliPRATO – Non sapeva dove trovare riparo per la notte. Disperata, ha chiesto aiuto alla polizia. E’ una donna italiana di 48 anni: lei e sua figlia di 16 anni vivono in uno stato di grave disagio economico.

Alla questura di Prato gli agenti hanno fatto il possibile per trovare una sistemazione a entrambe. La giovane, alla fine, è stata ospitata da una parente lontana. Alla madre, che si preparava a dormire in strada, gli agenti hanno invece pagato una stanza in albergo facendo una colletta tra loro.

Quando questa mattina, 7 dicembre, la polizia ha diffuso pubblicamente – tramite una nota alla stampa – la vicenda, l’amministrazione comunale ha tenuto a precisare che le due non hanno mai chiesto aiuto alle istituzioni. L’assessore comunale al Sociale Luigi Biancalani ha detto che «fino alle 13.30 di oggi la signora non si è rivolta ai servizi sociali», nonostante «gli uffici di via Roma siano aperti tutto il giorno».

Poi, nel pomeriggio, la svolta positiva. La signora si è rivolta ai servizi sociali del Comune. L’assessorato spiega di «poter garantire da subito per madre e figlia una collocazione adeguata alle esigenze».

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.