Alle 15 di venerdì 11 dicembre

Firenze, Matteo Renzi all’Università: gli studenti pronti a contestarlo

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa
Matteo Renzi

Matteo Renzi

FIRENZE – Gazebo, striscioni, slogan e fischi. Gli studenti fiorentini si preparano a contestare il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, la cui presenza è annunciata all’Università per venerdì 11 novembre a un convegno organizzato dall’economista Alessandro Petretto (ex assessore nella giunta fiorentina del Renzi sindaco).

Il premier sarà in città anche e soprattutto per inaugurare la kermesse dei suoi fedelissimi, giunta alla sesta edizione, alla ex stazione Leopolda. Il convegno all’Università, invece, dal titolo «L’economia pubblica tra teoria e policy», si svolgerà nell’aula magna dell’edificio D6 al Polo di scienze sociali di Novoli, a partire dalle 9.30, con la partecipazione, fra gli altri, del sindaco Dario Nardella e del rettore Luigi Dei. L’intervento conclusivo di Renzi è atteso per le 15 di venerdì pomeriggio.

Il Centrodestra universitario ha lanciato un appello alla contestazione «bipartisan» di tutti gli studenti, per protestare contro la riforma del calcolo dell’Isee, che secondo numerose sigle studentesche ha portato a una diminuzione dei servizi universitari e a un aumento della pressione fiscale.

«La riforma – spiega in una nota il coordinatore del Centrodestra universitario Damiano Cesa Bianchi è fortemente svantaggiosa. Mi impegno personalmente a incontrare entro domani pomeriggio 10 dicembre tutti i responsabili delle altre sigle per riscontrare la loro posizione in merito e invitarli a firmare al gazebo organizzato da Centrodestra Universitario per venerdì».

Mentre Renzi parteciperà al convegno «saremo presenti con un gazebo per raccogliere firme contro la riforma dell’Isee targata Pd – spiega Cesa Bianchi -. Il nuovo Isee, oltre ad essere estremamente invasivo, ha fatto slittare tutti gli studenti nella fascia contributiva superiore. Si tratta di un metodo poco trasparente per aumentare le tasse universitarie».

 

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.