Oggi 11 dicembre

Massa, incidente sul lavoro nel settore del marmo: operaio muore schiacciato

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Cave di marmo sulle Apuane33

Una cava di marmo sulle Apuane

MASSA CARRARA – Ancora un incidente mortale sul lavoro nel settore marmifero toscano. Un operaio di 52 anni è ha perso la vita oggi 11 dicembre all’interno della ditta Ital Marble Pocai di Massa schiacciato da due lastre di marmo.

Sembra che l’uomo, originario di Ortonovo (La Spezia), stesse manovrando un carro-ponte e che durante alcune operazioni sia rimasto schiacciato dalle lastre. All’arrivo del 118 l’uomo era già morto. A metà pomeriggio il corpo era ancora dentro la ditta, in attesa dell’arrivo del magistrato. Le indagini sono affidate ai carabinieri. L’operaio lascia moglie e un figlio.

Nel 2015 sono finora 3 i morti sul lavoro nel settore del marmo. Oltre alla tragedia di oggi, lo scorso 23 novembre l’operaio Nicola Mazzucchelli, 46 anni, ha perso la vita nel bacino di Calocara a Carrara, a causa della ferita riportata da una perlina di filo diamantato che lo ha colpito alla testa. Il 29 agosto, invece, il cavatore Bruno Maggiani, 46 anni, era precipitato da 8 metri d’altezza alla cava di Colonnata. Nel 2014 aveva perso la vita, al suo primo giorno di lavoro, Lurand Llanaj, 32 anni, albanese, precipitato col camion che guidava in una scarpata.

AGGIORNAMENTO ORE 19.55

Il governatore toscano, Enrico Rossi, ha convocato per lunedì prossimo 14 dicembre «un tavolo sugli incidenti sul lavoro». «Piangiamo un nuovo incidente mortale – ha detto Rossi -, un padre e un marito che lascia a 52 anni moglie e figlio. La frequenza con cui questi tragici eventi si susseguono devono allarmarci e impongono una reazione immediata. Di questo parleremo già lunedì, ad un tavolo appositamente dedicato e convocato dall’assessore alla salute Stefania Saccardi con il direttore della Asl di Massa-Carrara e i responsabili del servizio di prevenzione».

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.