Irpef, Imu, Iva, Tasi, Tari e balzelli vari

Tasse: il 16 dicembre 2015 gli italiani pagheranno 37,2 miliardi di euro a Stato e enti locali

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa
pagamento imposte, tasse, imu, tasi

pagamento imposte, tasse, imu, tasi, irpef

VENEZIA – Le scadenze del 16 dicembre per Irpef, Imu, Iva, Tasi, Tari e balzelli vari, garantiranno un gettito fiscale di oltre 37,2 miliardi di euro: 20,3 saranno versati dal mondo del lavoro e 16,9 dalle famiglie. Lo ricorda la Cgia la quale osserva che la scadenza più importante da onorare sarà il pagamento delle ritenute Irpef dei dipendenti e dei collaboratori che ammonterà a 13 mld di euro. Molto significativo anche il prelievo dell’Imu sugli immobili strumentali e sulle seconde/terze case: complessivamente l’erario e i Comuni incasseranno 9,6 mld. Dal versamento dell’Iva riferito al mese di novembre, le imprese e i lavoratori autonomi che pagano questa imposta con cadenza mensile dovranno versare al fisco 9,1 mld.

Tra Tasi e Tari, i Comuni incasseranno rispettivamente 2,3 e 1,8 mld. Le ritenute Irpef dei lavoratori autonomi, invece, garantiranno 1 miliardo di gettito, mentre l’imposta sostitutiva della rivalutazione del Tfr farà confluire nelle casse dell’erario 231 milioni di euro. Infine, le ritenute dei bonifici per le detrazioni Irpef daranno luogo ad un gettito di 162 milioni di euro.

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Commenti (1)

  • roberto

    |

    37,2 miliardi prelevati in modo regressivo e quindi incostituzionale!

    Rispondi

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.