Interventi di solidarietà vanno attuati attraverso la leva fiscale

Pensioni: Federmanager contro Boeri, i nostri assegni sono già tartassati (con ritenute ben oltre il 40%)

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

inps

MILANO – Le pensioni sono “retribuzione differita” e le retribuzioni dei manager sono collegate a merito, rischi e responsabilita’: allora le loro pensioni “meritano rispetto per come sono state costruite nel tempo”: è il messaggio scaturito dal convegno ‘Pensioni: quale domani?’, organizzato a Milano da Aldai, Federmanager e Cida. Vale a dire le associazioni che a suo tempo hanno promosso i giudizi di legittimità costituzionale che poi la Consulta ha ritenuto fondati rintuzzando Inps e Governo. Nel futuro prossimo non possono trovare spazio le proposte di riforma previdenziale del presidente del’Inps “ingiuste e inaccettabili”, e’ stato il verdetto dei relatori.

I pensionati, questa la tesi emersa, hanno contribuito al risanamento dei conti pubblici attraverso ben cinque interventi peggiorativi sull’indicizzazione delle pensioni (ed un sesto sta arrivando con la Legge di stabilita’ in discussione in Parlamento) e due contributi di solidarieta’. Interventi per i quali le pensioni in essere hanno perso il 20% del loro potere di acquisto. Il Presidente Boeri con la sua proposta chiede un ennesimo sacrificio a 250.000 pensionati: “Abbiamo gia’ dato – dicono quadri, dirigenti e manager – e se solidarieta’ deve esserci, questa deve essere attuata attraverso la leva fiscale e facendo chiarezza, una volta per sempre, tra spesa previdenziale e spesa assistenziale gestita dall’Inps”. In sostanza, se servono nuove tasse, devono essere messe anche a carico dei lavoratori attivi e non solo dei pensionati. Ma Renzi questo non lo vuole perché teme, giustamente, la rivolta popolare in un Paese che ormai sta sprofondando per colpa di balzelli di ogni tipo.

Tag:, ,

Camillo Cipriani

Camillo Cipriani

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.