Decisivo il gol di Di Gaudio. Viola fuori dal torneo. Sousa punta su Kalinic e Babacar, poi manda in campo anche Rossi ma nulla da fare

Fiorentina: figuraccia in Coppa Italia, il Carpi vince (0-1) e passa ai quarti. Le pagelle

di Redazione - - Primo piano, Sport

Stampa Stampa
Fiorentina-Carpi 0-1, viola fuori dalla Coppa Italia

Fiorentina-Carpi 0-1, viola fuori dalla Coppa Italia

FIRENZE – Amarissima sorpresa al Franchi per la Fiorentina. Nel match di oggi 16 dicembre, apparentemente facile, il Carpi ha battuto i viola per 1-0: gli uomini di Paulo Sousa sono fuori dalla Coppa Italia, ai quarti vanno gli emiliani.

A condannare la Fiorentina è stato il gol segnato da Di Gaudio al 76′. Ai quarti, il Carpi sfiderà la vincente di Sampdoria-Milan in programma domani, 17 dicembre. Per la formazione emiliana si tratta già di un risultato storico: mai prima d’ora aveva infatti raggiunto i quarti della Coppa Italia.

Paulo Sousa schiera una squadra vera, in avanti ha puntato ancora sul bomber Kalinic supportato da Rebic e Babacar, a sorpresa ancora panchina per Giuseppe Rossi. Dall’altra parte Castori alleggerisce la mediana ma in attacco sceglie Borriello e l’ex Matos.

Fiorentina subito pericolosa al 5′ con Rebic, al 20′ doppia chance Carpi: Gagliolo si coordina e colpisce il palo, sulla ribattuta Sepe respinge su Zaccardo da posizione defilata. I biancorossi prendono coraggio ma al 35′ in contropiede è Kalinic a provare a sorprendere Brkic con un diagonale che si spegne di poco al lato.

Al 41′ Carpi ancora salvo, stavolta grazie a Zaccardo che sventa sulla linea di porta un tentativo di Rebic. Decisiva anche una deviazione di Brkic che poco dopo per poco non la combina grossa agevolando con un’uscita kamikaze il tentativo di Badelj dalla distanza che si stampa sulla traversa. Nella ripresa Sousa inserisce prima Ilicic, poi Alonso.

I due tecnici non vogliono disperdere ulteriori energie in vista del campionato e nel finale e’ una corsa a testa bassa a chi fa prima meglio sotto porta. La viola ci va più vicina, ma al 31′ e’ il Carpi a passare: Tomovic temporeggia, Di Gaudio calcia dal vertice e la palla supera Sepe. Solo a quel punto viene chiamato in causa Pepito Rossi, al 35′ Ilicic va vicino al pareggio su punizione, poi è la volta di Alonso e Astori che sfiora il palo prima dell’espulsione di Rodriguez e Mbakogu. Niente da fare, oggi il Carpi aveva alzato il muro.

Fiorentina (4-3-1-2): Sepe 6, Tomovic 4.5, Gonzalo Rodriguez 5.5, Astori 5, Pasqual 5.5, Rebic 5, Badelj 5.5, Vecino 5.5 (34′ st Rossi sv), Bernardeschi 6, Kalinic 5, Babacar 4.5. All. Sousa 5

Carpi (4-4-2): Brkic 7, Zaccardo 7, Romagnoli 6, Gagliolo 6.5 (38′ st Spolli sv), Gabriel Silva 6 (29′ st Cofie sv), Letizia 6.5, Marrone 6, Lollo 6, Di Gaudio 7.5, Matos 6.5, Borriello 5,5 (21′ st Mbakogu 4.5). All. Castori 7.

Tag:, ,

Commenti (1)

  • Pierluigi

    |

    Penosi, era in campo quasi la migliore squadra.
    C’è un calo verticale che fa molto preoccupare anche per l’incontro con il Chievo. Rossi è stato già bruciato.

    Rispondi

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.