Contro la militarizzazione del Corpo

Guardie Forestali: i sindacati organizzano una manifestazione di protesta a casa di renzi

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa
guardia forestale

guardia forestale

ROMA – Una “camminata” da Firenze a Pontassieve, fin sotto casa del Premier, “per ribadire la netta contrarietà all’ipotesi di militarizzazione del personale”. E’ la protesta che i sindacati della Forestale, Sapaf, Ugl, Snf, Cgil e Dirfor stanno organizzando contro la decisione del governo di far confluire il Corpo nei Carabinieri.

“Il governo – dicono i sindacati – deve prendere atto che la stragrande maggioranza del personale non accetterà passivamente di passare dall’ordinamento civile a quello militare”. La “nostra proposta alternativa – proseguono – non viene presa in considerazione dal Governo ma la militarizzazione obbligatoria, ammessa solo in tempo di guerra, farà compiere al personale scelte differenti rispetto al transito nei Carabinieri così che l’unico effetto della riforma sarà quello di aver gettato a mare quasi 200 anni di storia e la professionalità di migliaia di professionisti della sicurezza ambientale ed agroalimentare”.

GOVERNO – Nel frattempo il Governo va avanti per la sua strada e il ministro Martina annuncia: “Anche in un contesto difficile, dimostreremo che riusciremo a realizzare la più efficiente polizia agroalimentare di Europa e del mondo. La riorganizzazione delle competenze – aggiunge Martina – non significa dismettere quelle già acquisite. Questo è un passaggio delicato ma necessario”.

 

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.