Via libera della Conferenza

Auto blu: regioni e comuni nel 2016 ridurranno il parco del 25%. Meglio tardi …

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia, Lente d'Ingrandimento, Politica

Stampa Stampa
auto-blu

auto-blu

Nel 2016 ci sarà una riduzione del 25% “delle autovetture di servizio con autista adibite al trasporto di persone” negli enti locali. La Conferenza Unificata ha dato il via libera questo pomeriggio alla norma che prevede una sforbiciata alle auto blu nelle Regioni, nelle Province, nei Comuni e nelle società partecipate e controllate. Il sottosegretario  alla Pubblica amministrazione, Angelo Rughetti, uscendo dalla riunione ha spiegato che il provvvedimento “riguarda oltre diecimila enti tra Province, Comuni, Regioni, società controllate e partecipate. Cominciamo con una riduzione di un quarto poi, durante l’anno, è prevista una verifica per capire come intervenire ulteriormente”.

Siamo ancora alle dichiarazioni d’intenti. Vedremo se alle parole seguiranno i fatti. Perché vedete, la gente sbuffa quando vede piccoli amministratori sfrecciar via su grandi auto. Regolarmente guidate da un autista in divisa. Tutto a carico del cittadino italiano: che paga le tasse più salate del mondo. E molti leader di partito nel nome dell’equità hanno sempre cercato di frugare nelle tasche dei cittadini. E Renzi non fa differenza: quando decide di tagliare balzelli nazionali, poi costringe le amministrazioni locali a raddoppiare le entrate con tasse sempre pesanti.

Tag:, ,

Camillo Cipriani

Camillo Cipriani

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.