Telefonata anonima dopo il rapporto sessuale

Siena, prostituzione: due sorelle tentano di estorcere 20 mila euro a un cliente. Arrestate

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

I carabinieri di Pistoia hanno arrestato padre e figlio per aver cercato di uccidere un connazionale albaneseSIENA –  Dopo un rapporto sessuale a pagamento aveva ricevuto una telefonata anonima con la richiesta di 20mila euro con la minaccia di inviare alla sua famiglia foto e video della sua scappatella. Il protagonista di questa storia però, anche se con qualche difficoltà, si e’ rivolto ai carabinieri di Poggibonsi, che hanno arrestato due sorelle, di 25 e 29 anni, nel momento in cui veniva loro consegnato il contante.

I carabinieri, dopo la denuncia, sono riusciti a risalire alla donna con la quale la vittima dell’estorsione aveva avuto il rapporto sessuale e quindi alla sorella. Ambedue sono state arrestate con l’accusa di estorsione. La più giovane è finita nel carcere femminile di Sollicciano a Firenze, mentre per la  sorella più grande, essendo in stato interessante, sono stati decisi gli arresti domiciliari.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.