Le interviste di Fiorentina-Chievo

Paulo Sousa: «Abbiamo la possibilità di competere con tutti». Della Valle: «A gennaio proverò a non deludere i tifosi»

di Redazione - - Cronaca, Sport

Stampa Stampa

 

L'allenatore della Fiorentina Paulo Sousa

L’allenatore della Fiorentina Paulo Sousa

FIRENZE – «Sono contento. Quando si vince bisogna aspettarsi sempre il massimo, la fiducia, la chiarezza, l’ambizione. Quando arrivi col gioco e con la qualità a fare risultati, aumenti le tue esigenze, così un pareggio o una sconfitta diventano dure da accettare. Abbiamo la possibilità di competere contro tutti, abbiamo limiti e difficoltà come tutti, alcune squadre ci mettono più in difficoltà di altre, ma queste vittorie ci permettono di avere più fiducia. Ora dobbiamo dare qualcosa in più per mantenere questo livello».

Lo ha detto Paulo Sousa, commentando il 2-0 sul Chievo che riporta i viola al secondo posto assieme al Napoli. «Ora i ragazzi devono riposare, sono contento per loro. Regali a gennaio? Per mantenere questo livello ognuno di noi deve fare qualcosa in più, anche la società, è difficile mantenere il livello alto, per cui dobbiamo recuperare bene fisicamente e mentalmente, affrontare subito le partite che abbiamo davanti». Qualche polemica con gli arbitri anche oggi? «Io vivo la partita, può sfuggire sempre qualche parola seppure col massimo rispetto – ha spiegato -. Nella nostra posizione e in questo campionato, con tante squadre davanti, la qualità degli arbitri è fondamentale».

Andrea Della Valle non vuol parlare di scudetto: «Scudetto? Non mi piace parlare di scudetto, non sta a me dirlo, l’importante è essere lì, siamo 5 squadre nel giro di pochi punti, squadre che fatturano il triplo e il doppio della Fiorentina. Noi con 90 milioni di fatturato vedete dove siamo». E loda Sousa: «Il nostro allenatore è qualcosa di speciale, spero apra un ciclo come altri in passato. Lo seguivamo da 4 anni, prima ancora di Montella, poi la scelta è caduta su di lui». Parlando di mercato, Della Valle ha annunciato prudenza: «Valuteremo con attenzione, perché a gennaio a volte c’è il rischio di trovare delle ‘sòle’. La piazza vuole tanto ma merita di provare a vincere qualcosa: tante volte ci siamo andati vicini. Questa è una stagione particolare, cercherò di non deludere i tifosi».

 

 

 

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.