L'intervento degli agenti di una volante

Firenze: evaso “saccheggia” un’edicola, ma finisce nella rete della polizia

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

Polizia Squadra Volante 113

FIRENZE – La polizia ha arrestato un cittadino tunisino di 33 anni responsabile di un furto messo a segno in un’edicola nella zona di viale Belfiore. Intorno alle 6.00 del mattino del 20 dicembre la volante ha incrociato lo straniero sui viali mentre stava correndo verso la Fortezza con una borsa nera da donna a tracolla. Gli agenti lo hanno subito riconosciuto e bloccato: il fuggitivo era ricercato in quanto evaso dai domiciliari dopo il suo ultimo arresto per rapina avvenuto appena un anno fa.

Insospettiti naturalmente da quella borsa da donna i poliziotti hanno voluto vederci chiaro anche in questa vicenda, rintracciando così dopo pochi istanti una edicolante della zona appena derubata. La vittima ha poi raccontato agli operatori che alle prime ore dell’alba, mentre stava aspettando l’arrivo dei giornali fuori dal suo negozio, si è accorta che il cittadino magrebino stava scappando con sottobraccio la sua borsa che aveva lasciato all’interno dell’esercizio. Oltre a questa – con all’interno poco meno di 100 euro in contanti e un Ipad – il ladro aveva anche arraffato oltre 500 euro dalla cassa e una quarantina di ricariche telefoniche di vari operatori. La refurtiva è stata recuperata e restituita dalla polizia alla legittima proprietaria.

L’arrestato è invece finito a Sollicciano con una nuova accusa di furto che si aggiunge all’aggravamento – dai domiciliari alla custodia cautelare in carcere – della vecchia misura disposta dal Tribunale di Firenze dopo la sua evasione.”

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.