L'uomo è stato bloccato dalla polizia

Firenze, autista di un bus Ataf aggredito da un passeggero ubriaco

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Autobus, aumenta il prezzo del biglietto fatto via sms

Autobus, aumentano le aggressioni agli autisti

FIRENZE – Un uomo ha aggredito l’autista di un bus di linea, ieri sera 21 dicembre, intorno alle 22,20 in piazza Puccini, colpendolo con numerosi pugni alla testa mentre si trovava al posto di guida.

Il passeggero, originario dell’Est Europa, è stato bloccato dalla polizia. Per lui è scattata una denuncia per lesioni aggravate, minacce e interruzione di pubblico servizio. L’autista ha riportato cinque giorni di prognosi per un trauma cranico e lesioni al volto.

A quanto sembra l’aggressione è avvenuta su un bus Ataf della linea 60. L’uomo, probabilmente ubriaco, è salito alla fermata di via delle Cascine, dicendo che il bus aveva saltato una corsa. Poi ha iniziato a inveire contro l’autista, spaventando gli altri passeggeri.

Quando all’altezza di piazza Puccini, il guidatore lo ha invitato a scendere, prima ha obbedito, poi è risalito sul bus e ha cominciato a picchiarlo. Alla scena hanno assistito anche due passanti, che sono intervenuti in soccorso dell’autista tentando di bloccare l’aggressione.

Tag:, ,

Commenti (1)

  • Pierluigi

    |

    Rifarsela con gli autisti Ataf per i disservizi sulle linee è veramente preoccupante. La diminuizione del senso di civismo e l’aumento di tracotanza, con il pasaggio al “menare”, di origine far west, è un problema sociale molto serio, forse irrisolvibile, visto il punto al quale siamo arrivati.
    Bisognerebbe far eseguire un solo turno di guida dei bus per capire a quale stress siano sottoposti i guidatori, in una città nella quale il traffico sta diventando un grosso problema.

    Rispondi

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.