I politici si prendono una robusta pausa

Parlamentari italiani: ferie fino al 10 gennaio. Europarlamentari: in vacanza fino al 18

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Lente d'Ingrandimento, Politica

Stampa Stampa
Palazzo Montecitorio

Palazzo Montecitorio

ROMA – Non si può dire che i parlamentari italiani,  ma ancor meno quelli europei, si ammazzino di fatica. Aule parlamentari romane in vacanza fino al 10 Gennaio del prossimo anno. Strasburgo prolunga fino al 18 gennaio.

Con l’approvazione a Montecitorio della legge a favore della green economy e a palazzo Madama della legge di stabilità (con voto di fiducia al Governo) e della riforma della Rai l’attività legislativa 2015 del Parlamento è conclusa. Già definiti i provvedimenti che inaugureranno quella 2016. Lunedì 11 gennaio l’aula della Camera è  convocata per le dichiarazioni di voto e il voto finale sulla riforma costituzionale del ddl Boschi che rivede le norme su Senato e Titolo V della Costituzione. Martedì 12 gennaio, invece, riprenderanno le sedute d’aula a palazzo Madama con l’esame della legge delega su appalti e concessioni. A seguire l’assemblea dei senatori dovrà avviare l’esame della nuova legge sulle unioni civili, il cui esame è stato incardinato prima dell’inizio della sessione di bilancio. Fra i provvedimenti politicamente più rilevanti  all’ inizio del nuovo anno, infine, c’è il voto del Parlamento sulle mozioni di sfiducia al Governo Renzi per il caso banche depositate alla Camera e al Senato dai gruppi di centrodestra e Lega nei giorni scorsi. Montecitorio ha calendarizzato il voto della sfiducia a Renzi per il 19 gennaio. Il Senato non ha ancora deciso la data.

EUROPA – Ancora più fortunati i parlamentari europei. Secondo il calendario pubblicato sul sito del parlamento la prossima seduta plenaria sarà il 18 gennaio 2016 a Strasburgo. È veramente il caso di dire buone vacanze.

Tag:,

Camillo Cipriani

Camillo Cipriani

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.