Cosa fare in città per salutare il 2015 e accogliere il 2016

Notte di San Silvestro a Firenze: concerti gratis, spettacoli e veglioni

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura, Economia, Primo piano, Spettacolo, Top News

Stampa Stampa
Irene Grandi, che si esibirà gratis in Piazza Pitti

Irene Grandi si esibirà gratis in Piazza Pitti

FIRENZE – Ha preso sempre più piede, negli ultimi anni, la voga di festeggiare l’arrivo del nuovo anno guardando uno spettacolo e spesso dandogli la precedenza rispetto al cenone, che comunque in qualche caso allo spettacolo segue o si associa. Ce n’è un po’ per tutti i gusti e tutti i portafogli, compresi i meno guarniti.

Nelle piazze – A Firenze sono in programma diversi eventi gratis, con la novità del cambio di piazza per il concerto principale: non più Piazza Stazione, ma Piazza Pitti, dove a partire dalle 20.30 si esibiranno Francesco Ricci, gli Street Clerks, ex concorrenti di X-Factor, Irene Grandi e Alessandro Mannarino; a seguire si balla coi djs di RadioDj. Le sole piazze confermate rispetto agli anni passati sono piazza Santissima Annunziata, che persevera col gospel ed ospita One Voice Gospel Singers (ore 22) e The Cleveland Gospel Singer (ore 23), e Piazza Signoria, dove la Loggia dei Lanzi, come sempre, risuonerà di valzer viennesi (ore 23.15), se non verranno del tutto coperti dal crepitio di petardi e mortaretti. Molto interessante il concerto in Piazza San Lorenzo, dove si esibiscono Sarah Jane Morris, britannica autrice ed esecutrice di jazz, rock e R&B (ore 22.30), e il “Tentet Swing” dell’ottimo clarinettista e sassofonista Nico Gori (dalla mezzanotte); il tutto con la conduzione di Radio Toscana.

Negli immediati dintorni, a Scandicci il nuovo anno si saluta coi Modena City Ramblers (piazzale della Resistenza, tramvia in funzione per tutta la notte, fermata Resistenza). La serata, presentata da Andrea Vignolini di Lady Radio (ma a trasmetterla in diretta sarà Controradio), inizierà alle 22 con i ritmi brasiliani dei Forrò Miòr; dopo i concerti, il dj set di Coqòdjette fino alle 2. Il tutto, interamente finanziato dalle imprese di Scandicci, sarà dedicato anche ai rifugiati e richiedenti asilo, impegnati a fianco dei volontari della Croce Rossa di Scandicci nel progetto “Cittadini del mondo”.

A Prato, in Piazza del Comune, dalle 23 suonano Ginevra di Marco e l’Orchestra di Piazza Vittorio.

A teatro – Sempre più gettonata la formula spettacolo + brindisi in teatro o addirittura cenone. È quel che propone l’Opera di Firenze, dove alle 20 il russo Vladimir Jurowski dirige l’Orchestra e il Coro del Maggio Musicale Fiorentino nella «Sinfonia n. 9» di Ludwig van Beethoven; a seguire cena di gala allietata dalle “arie di sorbetto” interpretate dai giovani cantanti dell’Accademia del Maggio Musicale e a mezzanotte, dopo il brindisi, spettacolo pirotecnico sul piazzale del teatro; infine, danze col Quintetto Jazz (cena e concerto in platea 220 euro, in galleria 190; solo concerto platea 80, galleria 50; orari biglietteria e vendita online sul sito dell’OF).

Più abbordabili i prezzi dei teatri di prosa, dove allo spettacolo è abbinato tutt’al più un brindisi. Al Teatro Verdi (ore 21.30; via Ghibellina 99; biglietti da 26 a 65 euro; info 055 212320, www.teatroverdionline.it) si saluta l’anno con la commedia in stile vaudeville «Un’ora di tranquillità» di Florian Zeller, con Massimo Ghini, Galatea Ranzi, Claudio Bigagli, Massimo Ciavarro. Spettacolo comico anche al Teatro di Rifredi (ore 22; via Vittorio Emanuele II n° 303; 055/4220361,  www.toscanateatro.it), dove i bravissimi mimi spagnoli “Yllana” presentano «Baciamo le mani», parodia del cinema noir e dei film di gangsters (spettacolo + brindisi 40 euro; ragazzi sotto i 14 anni: 28,50). Al Teatro Puccini si vede «Il canto della regina – Melissai (Le api)» di Riccardo Sottili, con Gianni Ferreri, Daniela Morozzi, Lino Spadaro (ore 22; 31-40 euro; Via delle Cascine 41; 055-362067, www.teatropuccini.it); al Teatro di Cestello c’è «Il clan delle vedove» di Ginette Beauvais Garcin (ore 21.45; euro 40 compreso il brindisi con gli attori; Piazza di Cestello 4, Firenze; 055 294609, www.teatrocestello.it). Solo spettacolo, senza neanche il brindisi, al Teatro della Pergola (via della Pergola 18, Firenze), dove va in scena il divertente «Sarto per Signora» di Georges Feydeau.

Presso il Teatrodante “Carlo Monni” di Campi Bisenzio il 31 dicembre alle ore 21.30 debutta il musical “Eddy”, nuova produzione originale del teatro liberamente ispirata al cult di Tim Burton “Edward Mani di forbice”, con adattamento e regia di Andrea Bruno Savelli. Seguirà brindisi col cast nel foyer del teatro (posto unico euro 40; info www.teatrodante.it). Sul palco esterno in piazza Dante musica fino al mattino con dj set e live set di Nicola Pecci, che è anche protagonista del musical.

Locali – Qui l’offerta è veramente ampia ed estremamente differenziata, da pochi euro a svariate centinaia. Sono diversi i locali frequentati da un pubblico prevalentemente giovane ad offrire, oltre alla musica dal vivo, anche il cenone a prezzo tendenzialmente popolare. Così fanno ad esempio il Caffè letterario Le Murate (Piazza delle Murate, Firenze; euro 40; prenotazione obbligatoria; 055 2346872 | sansan@lemurate.it | 366 7874404 | 366 7874407), dove si esibiscono i «Soul Kitchen Revolution», e il Combo Social Club (via Mannelli, 2; euro 40; tel. www.combosocial club; 3335467019): qui, con la collaborazione de “La scena muta”, al cenone che inizia alle 21 si aggiungono il live dei “Ragazzi Scimmia” + il rapper Millelemmi e il divertente djset-concerto di Lorenzo Hugolini, cantante dei Martinicca Boison, e di “Ghiaccioli e Branzini” (serata completa 40 euro; ingresso dalle 23.30 in poi 18 euro con consumazione).

Si fa un veglione in piena regola nei “1950 American Diner” di Calenzano (via Vittorio Emanuele II, 40b; 3296362619), Firenze Centro (via del Moro, 85r; 055281193), Pontedera (via Tosco Romagnola 237T; 3283997530) e Forte Dei Marmi (via Provinciale 153; 3288440404), con cena e musica live pop-rock-rockabilly (menu fisso a 25 euro, bambini 15; possibile anche menu alla carta, tradizionale o vegetariano o vegano), fra cameriere sui pattini e arredamento vintage con molti pezzi originali; oltre al concerto, ci saranno una lotteria di Capodanno e danze dopo il brindisi collettivo di mezzanotte con spumante, pandoro e panettone. Consigliato prenotare.

Benché non altissima sia l’età media dei frequentatori, cambia il trend e salgono un po’ i prezzi allo Yab (dai 45 del solo ingresso ai 140 del cenone con tavolo vip; via dei Sassetti 5r; 055 215160) e al Tenax di via Pratese, che mette in consolle Sven Väth e Maurizio Schmitz scegliendo la formula del buffet libero dalle 22 (ingresso esclusivamente in prevendita, tel. 335 5235922 e 393 9204279; solo maggiorenni, selezione alla porta; tavoli 110 euro a persona; dettagli sul sito del Tenax). Cenone, spettacolo e ballo anche all’Otel (135 euro; solo buffet 85 euro; Viale Generale Dalla Chiesa 9, Firenze; tel. 055 650791, www.otelvariete.it).

Solo musica all’Auditorium FLOG, dove la festa si intitola «Ritorno dal futuro» (via M. Mercati 24b; 25 euro, con consumazione se si acquista in prevendita, il che dà anche diritto al 10% di sconto al ristorante FLOG, per chi volesse cenare; info 340 5385830 e 339 3702805): si inizia alle 23.30 col live dei “NedoTunz”, ovvero gli “EuroTunz” (dance anni Novanta) + “Nedo & the Bello’s” (rock e rockabilly), e si prosegue col rock dj set di Maghero, Lusiano & Ercolino; una parte del ricavato della serata verrà devoluto all’associazione Gruppo Elba che lavora coi disabili.

Non pratica nessuna maggiorazione di prezzo il Glue Alternative Concept Space (viale Manfredo Fanti 20; ingresso libero con tessera Glue/US Affrico, da prenotare online entro le 19 del giorno prima), locale easy e multigenerazionale che dalla mezzanotte offre una maratona di pop, rock, elettronica e party-music con Dr. Lorenz, Dis0rder, Morax djs, Special Guest “La cantante di Bancomat” live, ovvero la giornalista-soubrette Maria Paternostro.

Infine, all’Obihall (Lungarno Aldo Moro, 3) dalle 22.30 si festeggia il nuovo anno guardando al passato con “_Hot Shot – 90 in da House”, evento itinerante dedicato a musica, mode e modi dichiaratamente anni Novanta che da tempo gira con successo la Penisola. Per chi ama ascoltare e ballare Depeche Mode, Chemical Brothers, Pearl Jam, Smashing Pumpkins, Goo Goo Dolls, Backstreet Boys, Prodigy, Blur etc., con gadgets, allestimenti e coreografie in tono. Biglietto 25 euro (20 euro in prevendita – www.boxol.it); info 055.650411.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.