Lo ha stabilito l'Assemblea dei soci

Livorno, Aamps: via libera a 33 assunzioni nell’azienda dei rifiuti

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

Filippo Nogarin

LIVORNO  – Nel caos generato dal blocco dell’attività di Aamps, l’azienda dei rifiiti livornese, con il conseguente avvio della procedura per il concordato preventivo decisa dal sindaco Filippo Nogarin, c’è stato martedì 29 dicembre il via libera al piano di assunzione per la stabilizzazione di 33 lavoratori precari.

La decisione, già annunciata dal sindaco Filippo Nogarin, è stata presa dall’assemblea dei soci Aamps, oggi 29 dicembre, riunita in Comune, in una seduta in cui sono stati ammessi, in via straordinaria come uditori anche alcuni consiglieri comunali di opposizione e un rappresentante dei lavoratori.

«Spetta adesso al cda dell’azienda proseguire nel più breve tempo possibile e far far firmare il contratto per 33 precari – ha detto Nogarin -. Ringrazio gli uffici per l’enorme lavoro svolto in questi giorni e auspico che si vengano a creare dinamiche di gruppo virtuose, capaci di garantire una crescita occupazionale».

Dall’istruttoria aziendale sono risultati corrispondere, alle indicazioni date dalla giunta, 33 addetti alla raccolta porta a porta, ingombranti, carta e cartone. Per il personale a tempo determinato impegnato in servizi diversi l’amministrazione comunale ha chiesto all’azienda di procedere al rinnovo, «laddove non esistano diverse modalità organizzative che consentano i costi del personale», sollecitando i vertici aziendali a rappresentare, nel più breve tempo possibile, tutte le situazioni che potrebbero essere oggetto di future stabilizzazioni.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.