Turisti dal Piemonte

Firenze, troppi alcolici alla cena di famiglia: ragazza di 17 anni sviene per strada

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Eccesso di alcolici, per tanti giovanissimi può scattare il coma etilico

Eccesso di alcolici, per tanti giovanissimi può scattare il coma etilico

FIRENZE – Una ragazza adolescente di 17 anni è svenuta mentre camminava in piazza della Signoria a causa dell’eccesso di bevande alcoliche assunto mentre era al ristorante con la sua famiglia. E’ accaduto la sera di martedì 29 dicembre.

Soccorsa dai sanitari del 118, la ragazza è stata portata in ospedale dove le è stato diagnosticato una stato di etilismo acuto. Quando si è sentita male si trovava con la madre e il compagno di lei, che hanno raccontato agli agenti intervenuti di averle fatto bere della birra e della grappa che loro avevano ordinato mentre mangiavano al ristorante.

La loro posizione è al momento al vaglio della polizia. L’uomo, anche lui ubriaco, al momento è stato multato per ubriachezza manifesta. Secondo quanto ricostruito, la 17enne e il fratellino hanno cenato in un locale di piazza della Repubblica, insieme alla madre e al compagno di lei. Durante la cena i due adulti avrebbero permesso alla ragazzina di bere birra e grappa che avevano ordinato per loro. Il personale del ristorante, avendo servito gli alcolici ai due maggiorenni, non avrebbe alcuna responsabilità nella vicenda.

Dopo cena la famiglia, residente in Piemonte e in vacanza a Firenze, ha passeggiato in centro raggiungendo piazza della Signoria. Qui la minorenne ha iniziato a barcollare e a sentirsi male. Il compagno della madre l’ha accompagnata nel bagno di un pub per cercare di farla riprendere, ma le condizioni della ragazzina sono progressivamente peggiorate fino a che non ha perso i sensi accasciandosi su una panchina nella piazza. Alla scena hanno assistito numerosi testimoni che hanno chiesto l’intervento del 118 e del 113. La 17enne aveva un tasso alcolemico di 2,70 grammi per litro, al limite del coma etilico.

AGGIORNAMENTO ORE 15.40

La polizia ha denunciato sia la madre della ragazzina che il compagno per il reato di determinazione in altri dello stato di ubriachezza. In particolare, secondo quanto ricostruisce la polizia, la donna avrebbe ammesso di aver condiviso con la figlia la birra ordinata per cena. E stando al referto medico, la 17enne è arrivata in ospedale con sintomi da «abuso etilico provocato dalla somministratore di birra e superalcolici da parte del genitore».

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.