Gli eventi del giorno e della notte

Firenze e Toscana, week end dal 1 al 3 gennaio 2016: musei gratis (gli Uffizi domenica), concerti, teatri

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura, Economia, Spettacolo, Top News

Stampa Stampa
I Joyful Gospel Singers (in concerto al Metastasio di Prato il 1 gennaio alle 17)

I Joyful Gospel Singers (in concerto al Metastasio di Prato il 1 gennaio alle 17)

FIRENZE – Week end più lungo del normale anche questo, col venerdì festivo. Per chi la notte di San Silvestro non si fosse messo in condizioni di passare la giornata nel mondo dei sogni, la città qualcosa di ricreativo lo offre, specie se si è inclini ad associarvi qualcosa di culturale.

In tal caso, il 1 gennaio il museo di Palazzo Vecchio e il Museo del Novecento saranno aperti: il primo dalle 14 alle 19 e il secondo dalle 14 alle 18. Aperta anche la basilica di Santa Maria Novella (13-17.30).

La mattina del 1 gennaio alle 11.30 c’è il tradizionale Concerto di Capodanno della Scuola di Musica di Fiesole all’Opera di Firenze (Piazza Vittorio Gui) con un programma che va da Strauss jr ai contemporanei Bernstein e Lagidze, passando per Brahms e Ravel; gratis su invito (ma gli inviti vanno a ruba ben prima di fine anno: l’unica è sperare in qualche rinuncia last minute).

Sempre il 1 gennaio alle 17.30 al Teatro Puccini (via delle Cascine 41, Firenze; tel. 055-362067; biglietti 25 / 35 euro) c’è un Gran Galà col soprano Sara Gervasio, il tenore Giorgio Casciarri e il baritono Carlo Morini; musiche di Puccini, Verdi, Rossini, Strauss, Bizet.

Sempre attivi i teatri: alla Pergola (via della Pergola 18, Firenze; 055.0763333) fino al 3 va in scena il divertente «Sarto per Signora» di Georges Feydeau con Emilio Solfrizzi (ore 20.45 il 1 e il 2; ore 15.45 il 3); al Teatro di Rifredi (via Vittorio Emanuele II n° 303; 055/4220361,  www.toscanateatro.it) i bravissimi mimi spagnoli “Yllana” presentano «Baciamo le mani», parodia del cinema noir e dei film di gangsters (1 e 2 gennaio ore 21, 3 gennaio ore 16.30); al Teatro Verdi (via Ghibellina 99; info 055 212320, www.teatroverdionline.it) sabato 2 alle 20.45 e domenica 3 alle 16.45 c’è la commedia in stile vaudeville «Un’ora di tranquillità» di Florian Zeller, con Massimo Ghini, Galatea Ranzi, Claudio Bigagli, Massimo Ciavarro; al Teatro Le Laudi (via Leonardo da Vinci 2r; 055 572831) sabato 2 alle 21 e domenica 3 alle 17 c’è l’esilarante farsa di Eugène Labiche «Un cappello di paglia di Firenze», alla cui prima, nel 1851, uno spettatore morì dal ridere; al Teatro di Cestello (Piazza di Cestello 4, Firenze; 055 294609, www.teatrocestello.it) sabato 2 ore 20.45 e domenica 3 ore 16.45 c’è «Il clan delle vedove» di Ginette Beauvais Garcin; al Teatrodante “Carlo Monni” di Campi Bisenzio il 1 gennaio alle ore 18.15 replica del musical “Eddy”, liberamente ispirato al cult di Tim Burton “Edward Mani di forbice”, con adattamento e regia di Andrea Bruno Savelli, mentre domenica 3 alle 16.30 va in scena «Peter Pan» (info www.teatrodante.it); allo Spazio Alfieri (via dell’Ulivo, 6; 055 5320840) la Compagnia delle seggiole domenica 3 alle 16 inscena «L’acqua cheta» del grande Augusto Novelli, autore anche della commedia «Chi vive si dà pace» che la Compagnia Il Grillo rappresenta sabato 2 alle 21.15 e domenica 3 alle 16.15 al Teatro Nuovo (via Pietro Fanfani 16; tel. 055826283).

All’Obihall (055 6504112; www.obihall.it) domenica 3 alle 16.30 per i più piccoli c’è il musical ispirato al cartone animato «Masha e Orso».

Domenica 3 alle 19 nella Basilica di Santo Spirito canta il coro della University of Wisconsin – Eau Claire, pluripremiato e da tempo impegnato in tour internazionali; in programma Mendelssohn, Palestrina, Busto, Gretchaninoff, Barnum, Paulus e Clausen (ingresso libero).

Al Teatro Metastasio di Prato (Via Benedetto Cairoli, 59; 0574 46684) venerdì 1 gennaio alle 17 cantano i Joyful Gospel Singers (13 / 10 euro; 0574 608501), formazione composta da alcuni fra i migliori cantanti provenienti da gruppi e corali gospel delle chiese battiste di New Orleans.

Sabato 2 gennaio alle 17 e alle 21.30 al Teatro Belvedere di Piancastagnaio (SI) sul Monte Amiata, Ginevra Di Marco e le Stazioni Lunari si uniranno sul palco ai Leggera Electric Folk Band (10 euro; info e prenotazioni 0577-784134, leggeramonteamiata@gmail.com).

Domenica 3 gennaio alle 17.30 il Comune di Rufina celebra il Capodanno e i suoi 100 anni con un concerto gratis in Villa Poggio Reale con i “Tre Tenori”, ovvero  il tenore “di casa” Mattia Nebbiai, Marco Miglietta e Giuliano Giancola, accompagnati al pianoforte dal Maestro Marco Borroni. Saranno presentate alcune arie liriche fra le più famose, che i tenori eseguiranno da soli o insieme. Il concerto è organizzato dal Comune di Rufina, dalla Scuola Comunale di Musica e da Studio Lirico Firenze.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.